mercoledì,Maggio 12 2021

“Politici, donate il sangue anziché succhiarlo”: la trovata dell’Avis di Vibo per incentivare i prelievi

La sezione comunale “Lino Ventura” lancia l’ironico appello alla vigilia del periodo estivo in cui storicamente si registra un calo delle donazioni

“Politici, donate il sangue anziché succhiarlo”: la trovata dell’Avis di Vibo per incentivare i prelievi

Donate il sangue prima di andare in vacanza!”. È questo l’appello che il consiglio direttivo dell’Avis comunale di Vibo Valentia rivolge a donatori e non, in vista della diminuzione di donazioni che si registra ciclicamente con l’arrivo del caldo.

In particolare, l’Avis, partendo ironicamente dalla considerazione «quante volte ciascuno di noi ha pensato: “questi politici ci prosciugano anche il sangue”» rivolge il suo appello proprio alla classe politica che «per una volta, vorremmo ricordarla per un gesto fatto con il cuore, quale quello della donazione del sangue».

Quindi si parla di un invito, esteso al mondo delle associazioni ed alla cittadinanza tutta, che «non rappresenta altro, che un richiamo per sensibilizzare la cittadinanza ad un fenomeno che, in estate più che mai, viene quasi dimenticato».

Il compito primario dell’Avis di Vibo Valentia, ricorda la sezione Lino Ventura, è quello di «stimolare la cittadinanza sull’argomento donazione di sangue, plasma e piastrine, quali elementi fondamentali per la vita dell’uomo. L’assenza di sangue può trasformare anche il piccolo incidente in tragedia, per non parlare poi degli effetti in caso di catastrofi naturali o disastri. Quindi non rimanete indifferenti. Vi aspettiamo».

LEGGI ANCHE:

“Il centro trasfusioni di Vibo non chiuderà”: l’Asp rassicura sulle sorti del servizio

Articoli correlati

top