Spaccio di droga a Tropea, arrestato Francesco La Rosa

Sorpreso in pieno centro dai carabinieri con marijuana divisa in più involucri
Sorpreso in pieno centro dai carabinieri con marijuana divisa in più involucri
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Spacciava marijuana in pieno centro a Tropea ma i carabinieri della locale Compagnia l’hanno sorpreso e arrestato. In manette è finito Francesco La Rosa,  49 anni, del luogo, ritenuto insieme al fratello Antonio a capo dell’omonimo clan e coinvolto da ultimo nell’inchiesta Rinascita-Scott. I militari dell’Arma, insospettiti dalla presenza del soggetto nel centro storico di Tropea, hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale trovandolo in possesso di 180 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana divisa in più involucri. Espletate le formalità di rito, Francesco La Rosa, alias “U Bimbu”, è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria di Vibo Valentia. In passato ha scontato una condanna definitiva per associazione mafiosa nell’operazione “Peter Pan” della Squadra Mobile di Vibo Valentia.

LEGGI ANCHE: “Rinascita”: i clan operanti fra Tropea e Capo Vaticano, ruoli e gerarchie

‘Ndrangheta: clan La Rosa a Tropea, Cassazione respinge i ricorsi

Informazione pubblicitaria