Vibo, addio all’ex sindaco Giuseppe D’Amico

Scompare all’età di 90 anni uno degli amministratori cittadini più apprezzati di sempre, simbolo di una politica d'altri tempi di cui non è rimasta più traccia
Scompare all’età di 90 anni uno degli amministratori cittadini più apprezzati di sempre, simbolo di una politica d'altri tempi di cui non è rimasta più traccia
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Se n’è andato all’età di 90 anni il professor Giuseppe D’Amico, già sindaco di Vibo Valentia dal 1974 al 1978. Insegnante di matematica e fisica, nel corso della sua carriera professionale ricoprì anche il ruolo di preside. La sua grande passione politica lo portò, giovanissimo, ad aderire alla Democrazia Cristiana, partito con il quale arrivò ad amministrare Vibo Valentia (città che amava in modo viscerale) in un’epoca di grande splendore. Notevole il segno che lasciò da primo cittadino: stimato come amministratore, ricordato per il grande spessore umano e culturale, fu punto di riferimento per diverse generazioni di vibonesi che si interessarono alla politica e alla vita pubblica alla quale egli stesso partecipava con grande coinvolgimento anche nel mondo del volontariato cattolico. I funerali avranno luogo domani, venerdì 17 luglio, alle ore 16 nella chiesa di Santa Maria del Soccorso a Vibo. Ai familiari tutti, e ai nipoti nostri colleghi Federico Calandra ed Enrico Paduano in particolare, le condoglianze della redazione de Il Vibonese, dell’editore e dell’intero network LaC-Pubbliemme.

Informazione pubblicitaria