Questura di Vibo, si insedia il nuovo vicario

Si tratta di Giovanni Marziano che succede a Marco Ciambra designato a ricoprire lo stesso incarico alla Questura di Caltassinetta

Si tratta di Giovanni Marziano che succede a Marco Ciambra designato a ricoprire lo stesso incarico alla Questura di Caltassinetta

Informazione pubblicitaria
Giovanni Marziano, nuovo Vicario del Questore di Vibo
Informazione pubblicitaria

Si è insediato il primo settembre negli uffici di via Stanislao Aloe Giovanni Marziano, il nuovo vicario del Questore, Filippo Bonfiglio. Succede a Marco Giambra, che dopo due anni di permanenza è stato designato a ricoprire lo stesso incarico alla Questura di Caltanissetta.

Informazione pubblicitaria

Marziano, 53 anni, è entrato in Polizia nel 1985, frequentando il 1° Corso quadriennale per Allievi Vice Commissari; successivamente, nel 1989, ha frequentato il 73° Corso per Vice Commissari della Polizia di Stato, a conclusione del quale è stato assegnato al Reparto Mobile di Genova. Trasferito alla Questura di Catania, in quella sede ha svolto, dal 1990, vari incarichi in molti settori, dalla prevenzione e controllo del territorio alla polizia giudiziaria, nonché numerosi servizi di ordine pubblico. Dal 1990 al 1992 ha svolto servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Responsabile dell’Ufficio Volanti e C.O.T.. Dal settembre 1992, per oltre 11 anni, ha svolto servizio investigativo presso la Squadra Mobile di Catania, ricoprendo prima l’incarico di Dirigente della Sezione Antirapine, quindi della Sezione Catturandi, della Squadra Antiscippo, poi della Sezione Omicidi e, infine, della Sezione Antiestorsioni e Reati contro la Pubblica Amministrazione. Nel corso della sua carriera ha portato a termine importanti attività investigative ed operazioni di Polizia Giudiziaria, in seguito alle quali ha ricevuto dal Ministero dell’Interno numerosi riconoscimenti premiali. Dal 2003 al 2007 è stato Dirigente del Commissariato Sezionale di P.S. “Borgo-Ognina”, quindi dal maggio 2007 Dirigente dell’Ufficio Misure di Prevenzione della Questura di Catania. 

Promosso Primo Dirigente nel 2007, ha frequentato il 23° corso di Formazione Dirigenziale e, dal maggio 2008, ha ricoperto l’incarico di Dirigente della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Catania; qui si è occupato, tra l’altro, dell’applicazione della nuova normativa sullo “stalking” (art.612-bis del codice penale) seguendo numerosi casi di donne vittime di violenze fisiche e psicologiche.

Nel dicembre del 2010 gli sono state attribuite le funzioni di Capo di Gabinetto nella medesima Questura, incarico che ha condotto per ben 5 anni occupandosi personalmente, dal febbraio del 2011, delle fasi di progettazione e realizzazione dell’apertura del Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo di Mineo nonché dell’organizzazione di numerosi e delicati servizi di ordine pubblico.

Infine, prima di essere destinato alla Questura di Vibo Valentia, dal dicembre del 2015 al 31 agosto scorso è stato Dirigente del Commissariato Distaccato di Polizia di Stato di Acireale.