Serra: ruba il portafoglio ad un operaio, arrestato dalla polizia

Gli agenti del locale Commissariato sono riusciti a risalire all’autore del furto che è così finito ai domiciliari
Gli agenti del locale Commissariato sono riusciti a risalire all’autore del furto che è così finito ai domiciliari
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nel corso di un servizio di controllo del territorio disposto dal questore di Vibo Valentia, i poliziotti del Commissariato di Serra San Bruno hanno tratto in arresto Christian Balestrieri, 45 anni, originario di Cagliari ma domiciliato a Serra San Bruno, accusato del reato di furto aggravato. Il 45enne, con il volto travisato da una mascherina solitamente utilizzata quale protezione dal contagio del coronavirus e da un paio di occhiali da sole, ha sottratto dal marsupio di un operaio il portafoglio, allontanandosi poi velocemente. Appresa la notizia, i poliziotti si sono subito messi alla ricerca del malvivente perlustrando le zone adiacenti al luogo del furto e riuscendo poco dopo a rintracciarlo per le vie cittadine.

Sottoposto a perquisizione personale, all’interno del suo portafoglio è stata rinvenuta una banconota da 20 euro e la patente di guida della vittima del furto. Balestrieri ha ammesso le sue responsabilità in ordine al reato di furto ed ha fornito indicazioni sul luogo in cui aveva gettato il portafoglio, effettivamente ritrovato su una tettoia di un garage situato nelle immediate vicinanze dell’attività commerciale. Fondamentali per le indagini anche le immagini estrapolate dall’impianto di videosorveglianza installata presso il negozio, che hanno permesso ai poliziotti di identificare l’autore del reato che è stato fermato e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, posto agli arresti domiciliari.

Informazione pubblicitaria