Arzona, fedeli contro il parroco: «Quel prete non ci piace più» (VIDEO)

Dopo il caso di Piscopio, c’è un’altra comunità del Vibonese in disaccordo con il proprio pastore. Succede nella piccola frazione di Filandari. Al centro delle polemiche don Ottavio Scrugli

Dopo il caso di Piscopio, c’è un’altra comunità del Vibonese in disaccordo con il proprio pastore. Succede nella piccola frazione di Filandari. Al centro delle polemiche don Ottavio Scrugli

Informazione pubblicitaria
La chiesa della Misericordia ad Arzona
Informazione pubblicitaria

La colpa di Don Ottavio Scrugli? A sentire i fedeli il “suo carattere forse un po’ troppo autoritario e forse poco incline al dialogo”. Atteggiamento che ha scatenato il malcontento di alcuni residenti di Arzona, piccola frazione di Filandari. Una parte di comunità che ora si ribella a quel pastore descritto come troppo severo.

Informazione pubblicitaria

C’è però ancora una possibilità di recuperare il rapporto tra il sacerdote e i fedeli. Perché la porta del dialogo, ribadiscono gli interessati, è rimasta sempre aperta. Lui, don Ottavio Scrugli, vittima nel recente passato di alcuni atti intimidatori, di questa polemica proprio non vuol saperne. Contattato telefonicamente sminuisce la vicenda rifiutando l’intervista.

Nella piazza del caratteristico paese da cui si scorge il mare, il gruppo di fedeli rivolge al parroco quello che sembra un ultimo, disperato tentativo di riconciliazione.

LEGGI ANCHE:

La comunità si ribella al parroco, i fedeli di Piscopio dal vescovo Renzo

Gomme squarciate all’auto del parroco di Arzona, solidarietà dal vescovo Luigi Renzo

Ancora un sacerdote nel “mirino”: squarciate le gomme dell’auto del parroco di Arzona