Colpi d’arma da fuoco contro una cooperativa che si occupa di migranti nel Vibonese

Tredici i colpi all’indirizzo della sede della Stella del Sud a San Nicola da Crissa. Indagano i carabinieri

Tredici i colpi all’indirizzo della sede della Stella del Sud a San Nicola da Crissa. Indagano i carabinieri

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Tredici colpi di arma da fuoco sono stati esplosi contro la sede della cooperativa Stella del Sud a San Nicola da Crissa, realtà che opera nel settore dell’accoglienza dei migranti e gestisce l’hotel Lacina a Brognaturo. Tra i suoi fondatori l’ex vicepresidente della Provincia di Vibo ed ex sindaco di San Nicola da Crissa, Pasquale Fera. Su quella che appare come un’intimidazione hanno avviato indagini i carabinieri che non escludono al momento alcuna ipotesi. I colpi sono stati esplosi dai malviventi non da distanza ravvicinata al fine di evitare le riprese delle telecamere presenti nell’immobile. Ultimamente la cooperativa aveva aperto un capannone per la lavorazione della plastica a San Nicola da Crissa. 

Informazione pubblicitaria