Sparatorie a Vibo nel quartiere Affaccio, “Libera” organizza una fiaccolata

“Contro il rumore dei vostri spari, la melodia della nostra libertà”. Questo il senso della mobilitazione in programma sabato prossimo con partenza dalla chiesa Sacra Famiglia

“Contro il rumore dei vostri spari, la melodia della nostra libertà”. Questo il senso della mobilitazione in programma sabato prossimo con partenza dalla chiesa Sacra Famiglia

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Dal coordinamento provinciale di Libera Vibo Valentia riceviamo e pubblichiamo:

Informazione pubblicitaria

“Nella scorsa settimana, in meno di ventiquattro ore, il quartiere Affaccio, una delle zone più popolose della nostra città, si è trasformato in un vero e proprio Far West, una terra senza linee di confine, senza regole e trincee, dove vuole ergersi tra le macerie la legge del più forte e, probabilmente, ogni colpo rappresentava un messaggio chiaro, un avvertimento simbolico sul potere signorile che doveva schiacciare il quartiere sotto il suo peso dirompente.

Ancora sembra che si senta il rimbombo degli spari, il cui esito fortunatamente non è stato disastroso ma che ha lasciato sconforto, paura e tanto amaro nelle bocche di chi vorrebbe un futuro diverso per quei luoghi dove ha vissuto, o di chi continua a viverli ed alimenta le proprie speranze. Sentiamo la necessità di esserci, di dire basta a questo clima di violenza, di rispondere all’indifferenza con il peso della nostra presenza, vogliamo gridare, contro il correre veloce dello sconforto, che è possibile liberare la nostra città dai lacci da cui viene soffocata.

Vogliamo contrapporre al rumore dei loro spari la melodia della nostra libertà. Sotto questo grido, che viene da anime stanche e reattive, composto e silenzioso, vorremmo unire tutti i cittadini vibonesi, le istituzioni e le realtà organizzate ad unirsi nella fiaccolata che si terrà sabato 7 ottobre alle ore 19,30, dopo la celebrazione della santa messa, con partenza dalla piazzetta antistante la chiesa Sacra Famiglia.

Appello che chiaramente è stato già accolto dal parroco don Piero Furci e dai gruppi giovanili della parrocchia da sempre impegnati in prima fila per lenire le sofferenze dei tanti bisognosi della nostra città.

Il grande impegno delle forze dell’ordine e degli investigatori, sicuramente, sarà efficace per individuare gli autori di tali fatti, ma non sarà sufficiente ad invertire la rotta, a creare nelle coscienze di queste persone la possibilità di intravedere delle alternative nuove, delle opportunità di riscatto. Questo è un compito che spetta a tutti i cittadini responsabili, un percorso da avviare rispetto al quale dobbiamo sentirci tutti coinvolti a partire dalla necessità di affermare con la propria partecipazione che questi spazi devono essere liberi dalla cultura della violenza”.

Ferito da un colpo di pistola a Vibo, indaga la polizia

Vibo Valentia: colpi di pistola esplosi all’indirizzo di un bar

Vibo: riprese sul luogo della sparatoria, aggredito cameraman di LaC Tv (VIDEO)