domenica,Giugno 20 2021

Imponimento, nuove decisioni del Tribunale del Riesame

Annullate due ordinanze di custodia cautelare in carcere e una agli arresti domiciliari

Imponimento, nuove decisioni del Tribunale del Riesame

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro (presidente Valea), in accoglimento della tesi difensiva proposta dall’avvocato Francesco Luciano Vonella, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Dda di Catanzaro nell’ambito dell’operazione Imponimento, a carico di AntonioMazzotta, 23 anni, di Curinga, disponendo l’immediata scarcerazione e la remissione in libertà. Il giovane era stato arrestato il 13 agosto scorso dalla Guardia di finanza con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio aggravata dal metodo mafioso. Il giudice ha così accolto l’istanza difensiva che ha sostenuto l’assenza dei presupposti del reato associativo e dell’aggravante mafiosa nonché delle esigenze cautelari e dei gravi indizi di colpevolezza.

Torna in libertà su decisione del Riesame anche l’imprenditore Giuseppe Galati, 47 anni, di Filadelfia, coinvolto nel corso della medesima operazione e accusato di estorsione aggravata dalle modalità mafiose. Il giudice, accogliendo la tesi della difesa che ha evidenziato l’insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e la mancanza di esigenze cautelari, ha così annullato la misura cautelare degli arresti domiciliari precedentemente applicata.

Lascia il carcere, invece, Fabio Schicchi, 51enne di Lamezia Terme, accusato di truffa aggravata dalle modalità mafiose e finito agli arresti nell’ambito della stessa inchiesta. Secondo l’accusa Schicchi avrebbe inscenato, in concorso con altri, un falso incidente sul lavoro al fine di ottenere un ingiusto risarcimento dall’Inail e favorire così le attività del clan Anello. Il gip, accogliendo la tesi difensiva della mancanza dei gravi indizi di colpevolezza, ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere disponendo, tuttavia, l’applicazione degli arresti domiciliari in ordine ad una seconda ipotesi di reato, quella di traffico di influenze illecite.

Imponimento, la Guardia di finanza esegue nuovi arresti – Video

top