Incidente mortale sull’A2, ad investire la donna vibonese un 35enne ubriaco

Il giovane di nazionalità marocchina è risultato positivo al controllo della prova alcoolemica. Arrestato per omicidio stradale e guida in stato d’ebbrezza. Già in passato aveva commesso gli stessi reati

Il giovane di nazionalità marocchina è risultato positivo al controllo della prova alcoolemica. Arrestato per omicidio stradale e guida in stato d’ebbrezza. Già in passato aveva commesso gli stessi reati

Informazione pubblicitaria
L'autobus finito fuori strada
Informazione pubblicitaria

E’ stato arrestato in flagranza di reato I.R., 35 anni, originario del Marocco che ieri sera sull’autostrada A3 Salerno Reggio Calabria all’altezza del Comune di Martirano Lombardo ha tamponato con la sua Opel Vectra l’auto sulla quale viaggiava Rita Ramondino, 67 anni, di Vibo Valentia, che nello scontro ha perso la vita.

Informazione pubblicitaria

Le pattuglie della Polizia Stradale intervenute in breve tempo sul luogo dell’incidente hanno ravvisato sin da subito il palese stato di alterazione psicofisico del conducente dell’Opel Vectra che è risultato positivo al controllo della prova alcoolemica. Dalla ricostruzione della dinamica dell’accaduto, si è appurata l’elevata velocità di marcia della Vectra e il mancato controllo del mezzo da parte di I.R., anche come conseguenza della guida in stato di ebrezza.

Mentre sopraggiungevano i soccorsi i feriti , I.R. è stato ripetutamente sottoposto alle prove con etilometro dalle quali è emerso il persistente stato di alterazione dello stesso. In considerazione di ciò, tenuto conto della pericolosità del soggetto che da ulteriori controlli si è appurato aver già in precedenza commesso gli stessi reati, e rilevato che il decesso della passeggera del veicolo investito era diretta conseguenza del comportamento e della scorretta guida di I.R., la polizia stradale ha proceduto all’arresto facoltativo in flagranza per il reato di omicidio stradale e guida sotto l’effetto di alcool.

Al termine degli accertamenti, i veicoli direttamente coinvolti nel sinistro sono stati sottoposti a sequestro penale ed affidati in custodia giudiziale ad una ditta di soccorso stradale.

LEGGI ANCHE:

Incidente in autostrada: morta una donna di Vibo Valentia