Mileto, Giornata della legalità per Francesco Prestia Lamberti

L’iniziativa, promossa da Libera e dall’Amministrazione comunale, vedrà la partecipazione anche del procuratore di Vibo Camillo Falvo
L’iniziativa, promossa da Libera e dall’Amministrazione comunale, vedrà la partecipazione anche del procuratore di Vibo Camillo Falvo
Informazione pubblicitaria
Francesco Prestia Lamberti

Amministrazione comunale di Mileto, locale Amministrazione dei ragazzi e associazione Libera si ritrovano tutte insieme unite contro le mafie e per dire no alla violenza e al malaffare. Occasione privilegiata, la “Giornata della legalità”, quest’anno organizzata nella cittadina normanna in memoria del giovane Francesco Prestia Lamberti, il 15enne trucidato per futili motivi da un coetaneo nel maggio del 2017. Un omicidio, il suo, compiuto tra le campagne della cittadina normanna, in località “Vindacitu”, con due colpi di pistola che lo hanno raggiunto alla nuca e alle spalle senza lasciargli scampo. Un delitto che ancora oggi, nonostante la confessione dell’omicida, presenta numerosi coni d’ombra.

L’appuntamento sul tema della legalità è programmato per domani, martedì 15 settembre, in piazza Badia, a partire dalle 18. Oltre al sindaco Salvatore Fortunato Giordano, all’evento pubblico all’aperto interverranno il prefetto di Vibo Valentia Francesco Zito, il procuratore della Repubblica Camillo Falvo, il comandante provinciale dei carabinieri Bruno Capece, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Mileto Antonello Scalamandrè, il referente provinciale di “Libera” Giuseppe Borrello, il sindaco dei ragazzi Giulia Ciccone e i genitori del povero Francesco Prestia Lamberti, Silvio e Marzia Luccisano, in cerca di una verità a tutto tondo che sveli i tanti punti oscuri che ancora oggi avvolgono la vicenda dell’omicidio del proprio figlio. I lavori e gli interventi della serata saranno coordinati dal noto giornalista de Il Vibonese e LaC News24 Pietro Comito.