Coronavirus a Stefanaconi, il sindaco Solano: «No alla caccia alle streghe»

Dopo l’aumento dei casi nel piccolo centro si diffondono voci incontrollate. Il primo cittadino: «La situazione è costantemente monitorata ma serve più rispetto». In serata preannunciate decisioni
Dopo l’aumento dei casi nel piccolo centro si diffondono voci incontrollate. Il primo cittadino: «La situazione è costantemente monitorata ma serve più rispetto». In serata preannunciate decisioni
Informazione pubblicitaria
Il sindaco Solano
Salvatore Solano
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

Dopo l’aumento dei contagi a Stefanaconi (sette i casi finora accertati), nel piccolo centro cresce la preoccupazione e si diffondo notizie incontrollate su possibili nuovi casi positivi. Circostanza che ha indotto il sindaco Salvatore Solano a diramare, pochi minuti fa, una nuova nota ufficiale nella quale chiede di abbassare i toni, attenersi al rispetto delle regole e affidarsi alle comunicazioni ufficiali diffuse dal Comune. «Di fronte ad un’emergenza epidemiologica, ad oggi, ribadisco, non eccessivamente allarmante – ha detto -, per il fatto che i soggetti appartengono a nuclei familiari ben individuati e perché da una settimana sono stati messi in quarantena dall’Asp, stiamo acquisendo più notizie possibili per consentire all’Asp la tracciabilità dei contatti per effettuare tamponi mirati. Lo stiamo facendo costantemente e pare che, almeno su questo, le idee siano abbastanza chiare. Invito i cittadini a non fare una caccia alle streghe perché sarebbe irrispettoso ed ingiurioso. Serve avere rispetto sia per i nostri concittadini risultati positivi, a cui va la nostra vicinanza ed augurio di buona guarigione, e sia nei confronti di coloro che vengono additati stupidamente come potenziali positivi. L’unica cosa giusta da fare – ha aggiunto – è osservare le regole e non andare alla ricerca di scoop. Si precisa che i casi positivi sono quelli che in tempo reale vengono comunicati al sottoscritto e che di conseguenza vengono portati a conoscenza della popolazione. Quindi sono notizie attendibili solo quelle che giornalmente vengono comunicate ufficialmente dal Comune. In serata – ha concluso – dalla pagina ufficiale del Comune vi aggiorneremo delle decisioni che intenderemo assumere come Amministrazione comunale».