domenica,Agosto 1 2021

Luminarie di Natale, Vibo Marina scommette sul “fai da te”

L’associazione dei commercianti “Stella polare” lancia la campagna “Illuminiamo il Natale. Adotta una luminaria” per abbellire le principali vie della frazione nei giorni della ricorrenza

Luminarie di Natale, Vibo Marina scommette sul “fai da te”

Illuminiamo il Natale”. Questo lo slogan che sottende il progetto posto in essere dai commercianti di Vibo Marina, riuniti nell’associazione Stella Polare (con la sponsorship tecnica del gruppo Pubbliemme) sempre più convinti che per valorizzare la cittadina, creare sviluppo e far ripartire l’economia del territorio costiero, è necessario unire le forze e rimboccarsi le maniche.

Da questa visione sinergica, alla quale anche i semplici cittadini potranno aderire organizzando una raccolta di fondi, è nata l’idea di installare le luminarie natalizie lungo le principali arterie della cittadina portuale. Dopo tanti anni di festività natalizie al buio, il Natale del 2017, secondo le intenzioni dei promotori, sarà più vivo non solo grazie alle luminarie ma anche rivitalizzato dalla presenza di spettacoli e attrazioni previsti durante l’arco delle festività.

In un momento di grave difficoltà economica, sottolineano dall’associazione, i commercianti e i cittadini uniranno gli sforzi per far respirare a Vibo Marina una serena e gioiosa aria natalizia: le luminarie diffonderanno una luce che scalderà i cuori contribuendo a creare anche nella cittadina portuale la magica atmosfera del Natale. Stella Polare già nel 2014 aveva realizzato il progetto delle luminarie tramite autotassazione e inoltre aveva contribuito a rivitalizzare la stagione estiva organizzando a Vibo Marina il Festival del Mare, che aveva vivacizzato molte serate estive sottraendole ad un atavico torpore.

Nell’oscurità anche la luce di una piccola candela può arrivare lontano”. Parafrasando questa bella frase di Emily Dikinson, viene veicolato un messaggio preciso: in una situazione di abbandono, anche le piccole iniziative dei privati possono innescare un circolo virtuoso capace di portare a un cambio di mentalità e provocare un ribaltamento della prospettiva con cui viene vista la cosa pubblica, facendo proprie le parole un giorno pronunciate da J. F. K.: “Non ti chiedere che cosa il paese può fare per te, ma cosa tu puoi fare per il paese”.

top