sabato,Giugno 19 2021

Morte Jole Santelli, il cordoglio a Vibo e nel Vibonese

A Palazzo Luigi Razza sospese le commissioni consiliari. Il sindaco Limardo, il presidente della Provincia Solano e diversi amministratori locali hanno manifestato il loro dolore per la scomparsa del presidente della Regione

Morte Jole Santelli, il cordoglio a Vibo e nel Vibonese
Il Comune di Vibo

«Ci ha colti davvero impreparati al notizia della morte della Presidente della Regione Calabria Jole Santelli. La politica, le istituzioni e soprattutto la Calabria perdono un politico di razza. Piangono una donna che, anche nel momento più difficile della propria vita, fortemente provata da un male che alla fine non le ha lasciato scampo, ha dato un concreto esempio di amore per la propria terra. Personalmente perdo un punto di riferimento politico, una compagna di viaggio sul non sempre agevole percorso della politica, ma soprattutto  perdo il calore e la vicinanza di una grande amica. Per chi come me ha conosciuto da vicino Jole Santelli, ed ha avuto modo di apprezzare le capacità politiche e il non comune spirito di umanità di cui era dotata, se ne va un pezzo del proprio cuore. Resta il rammarico, per tutti noi, per i calabresi, di non aver potuto vedere i risultati dell’azione politica che con grande tenacia e determinazione  stava portando avanti per ridare la meritata dignità alla nostra Calabria. In questo momento di grande dolore, che getta nello sconforto l’intera regione, ci stringiamo forte alla famiglia Santelli, ed esprimo, a nome mio, dell’Amministrazione comunale  e di tutta la cittadinanza di Vibo Valentia,  la nostra vicinanza unita a un profondo sentimento di cordoglio». È quanto riferisce in una nota il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo.

Il presidente della Provincia di Vibo SalvatoreSolano esprime «profondo cordoglio a nome mio e dell’Amministrazione provinciale di Vibo Valentia per la prematura scomparsa della presidente della Regione Jole Santelli. La Calabria perde purtroppo la sua guida politica in un momento così difficile e delicato. La più alta espressione di amore per la Calabria è stata dimostrata dalla presidente Santelli con  l’accettazione della candidatura, seppur fosse cosciente del particolare momento della sua vita. Una testimonianza che non può essere dispersa e che deve rafforzare la passione degli amministratori della Calabria nel perseguire obiettivi di sviluppo e di crescita socio-economica della nostra regione».

«Il presidente del Consiglio comunale di Vibo Valentia, RinoPutrino, ha condiviso con il sindaco Maria Limardo e con tutti i consiglieri comunali, di sospendere immediatamente almeno per la giornata di oggi, tutte le commissioni consiliari, in segno di cordoglio e di rispetto per la scomparsa prematura della Governatrice Jole Santelli. Una perdita che lascia un vuoto incolmabile anche per il grande amore che questa donna ha sempre dimostrato per la sua terra. Una calabresità contagiosa».

Solidarietà a vicinanza alla famiglia in questo tragico e doloroso momento vengono espresse anche da tutti i consiglieri del gruppo di Forza Italia del Comune di Vibo Valentia. «Una donna che lascerà il segno – scrive il capogruppo di Forza Italia AgostinoNaso -, un amore smisurato per la sua terra che l’ha portata nonostante tutto a mettersi al sevizio della sua popolazione fino alla fine dei suoi giorni. Noi che l’abbiamo conosciuta e sostenuta apprezzando le sue qualità umane e politiche con profondo rammarico siamo convinti  che con  Lei si perde quel valore aggiunto per il rilancio della nostra Calabria. Grazie Jole per quello che hai fatto il tuo esempio sia d’insegnamento per le generazioni future».

«Ancora sgomenti per la scomparsa del presidente Jole Santelli, ci stringiamo al dolore che ha colpito i familiari e tutti coloro che hanno avuto l’onore di starle vicino. Una persona bella, perbene, onesta, appassionata e forte, che stava egregiamente guidando la sua, nostra, Calabria, nonostante lottasse contro un male incurabile. Non ci sono parole, la Calabria perde una grande donna, un grande presidente». È quanto afferma, a nome del gruppo Forza Porto Santa Venere, il capogruppo LorenzoLombardo.

Anche il gruppo consiliare “Città Futura” «esprime il suo triste rammarico per la scomparsa del presidente della Regione Calabria Jole Santelli. È una notizia che ci sconvolge e che non avremmo voluto mai apprendere. Esprimiamo la nostra più sincera vicinanza alla sua famiglia. Siamo fieri di aver sostenuto la sua candidatura e di aver contribuito alla sua elezione a presidente della Regione Calabria. Rimarrà forte ed indelebile il suo ricordo, una donna forte e combattente, che nonostante la sua lotta interiore contro un male incurabile ha prestato servizio per la sua comunità fino all’ultimo respiro. Un esempio da seguire per tutti coloro impegnati in politica, presenti e futuri. Una prova provata della forza che anima tutte le donne e che può racchiudersi in una celebre frase di Margaret Thatcher “Se vuoi che qualcosa venga fatto chiedi a una donna”».

Anche i consiglieri comunali MarcoMiceli e GiuseppePolicaro, componenti del gruppo “ViboDemocratica” esprimono «il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria già sottosegretario di Stato, fulgido esempio di impegno civile che fino all’ultimo giorno della sua vita ha onorato il suo mandato nonostante la sofferenza causata dalla malattia che la tormentava da tempo».

«Ancora increduli per la prematura dipartita del nostro presidente Jole Santelli, facciamo fatica a realizzare sia davvero accaduto. Nel corso della sua campagna elettorale, abbiamo conosciuto una donna inarrestabile, attiva nonostante il suo dramma personale. Anche nei momenti più “caldi”, come a inizio mandato, tutte le sue energie le ha concentrate nel gestire al meglio la pandemia e a lottare per i calabresi. Inarrestabile e instancabile, mettendo se stessa da parte. Oggi la Calabria, chi l’ha affiancata ma anche tutta l’Italia si stringe nell’amarezza della perdita di una donna, di una figura politica che ha contribuito alla storia di questo Paese. Vogliamo salutarla ricordando la sua gioia di vivere e di far grande la sua e nostra Calabria. E se è vero che non conta il tempo che si passa su questa terra, ma il segno che si lascia con le nostre azioni, siamo certi che il suo sarà indelebile. Ciao Jole, fai buon viaggio». È questo il messaggio di cordoglio inviato dal movimento Vibo Valentia da vivere.

«Siamo profondamente addolorati per la scomparsa di Jole Santelli. Quello per la sua perdita è un dolore che ci accomuna tutti. Ne ricordiamo il coraggio, l’amore, la dedizione per la sua terra che voleva far rinascere. Questa determinazione e il suo coraggio, l’avevano portata ad essere la prima donna presidente della Regione Calabria. Mancherà ai suoi cari e mancherà a tutti i calabresi. Abbiamo perso un politico di razza e una donna straordinaria. Tutte le componenti della Lega della provincia di  Vibo Valentia esprimono il loro profondo cordoglio. Buon viaggio, Jole». È quanto dichiara Michele Pagano per il Coordinamento provinciale della Lega di Vibo Valentia.

«L’emozione profonda che avverto non mi consente di esprimere, ora, tutto quello che provo ma, a caldo, oltre che piangerne la prematura fine, mi sento di ammirare il suo grande coraggio e la sua voglia di andare  oltre il limite posto dal male che incombeva sulla sua giovane vita. Jole ha scelto di non arrendersi, di non compiangersi, di non spendere il tempo che le era concesso in prospettive personalistiche ma ha voluto donarsi totalmente alla Sua Calabria, alla Terra che portava nel cuore. Di lei voglio ricordare il sorriso e la positività. Jole consapevolmente ha scelto …ha scelto che il modo migliore di vivere era il servizio, l’ha fatto senza tentennamenti con lo slancio  tipico del genere femminile, è stata questa la maternità spirituale di una grande donna di Calabria a cui tutti dobbiamo inchinarci. Che la sua giovane vita spezzata sia d’esempio e di sprone per tutti noi, perché ognuno comprenda che l’esistere deve avere un senso che travalica il particulare per essere degno dell’umanità. Addio Jole dalla tua Tropea che ha goduto del tuo amore e da tutti i tropeani! Addio Jole, non sei vissuta invano!». È quanto dichiara in una nota il sindaco di Tropea, GiovanniMacrì.

Dal collega sindaco di Serra San Bruno, AlfredoBarillari, il cordoglio «a nome di tutta l’Amministrazione comunale, per la scomparsa della presidente della Regione Jole Santelli e manifesto vicinanza ai familiari ed a tutte le persone che le sono state umanamente accanto. Donna delle Istituzioni, forte, tenace e sempre disponibile al confronto. La presidente – aggiunge il primo cittadino – ha dato l’esempio di cosa possa significare essere calabresi: combattere strenuamente in mezzo a tante difficoltà e spendersi generosamente per il bene della propria comunità». 

«Bandiera a mezz’asta fino alla giornata di sabato, per la perdita della Governatrice della Calabria, Jole Santelli. L’Amministrazione comunale di SorianoCalabro, si unisce al dolore che ha profondamente colpito la famiglia di Jole Santelli e la Calabria tutta». Così il sindaco VincenzoBartone: «Sono incredulo e addolorato. Con la prematura scomparsa di Jole Santelli, perdiamo un esponente politico capace e caparbio; valorosa rappresentante del partito di Forza Italia e, non per ultimo, donna fiera e coraggiosa. Il mondo è colmo di donne guerriere, combattenti e capaci di fare cose al di fuori del comune. Noi calabresi abbiamo avuto il privilegio di essere governati da un grande, enorme esempio di donna. Oggi ci ha salutato la nostra governatrice Jole Santelli, che questa Amministrazione comunale ha sostenuto con grande convinzione e ammirazione. Da amico, calabrese, esponente di Forza Italia, prima ancora che da sindaco, rinnovo la mia stima alla leonessa, come ero solito definirla. La tua ammirevole tenacia sia da esempio a tutti. Fai buon viaggio Jole. Mancherai moltissimo».

«L’improvvisa e prematura scomparsa della Presidente Jole Santelli ci ha lasciati sgomenti e increduli. Esprimo a nome dell’Amministrazione comunale di Drapia, del Consiglio, di tutti i dipendenti e della intera comunità, sincero e profondo cordoglio alla famiglia. Rimarrà in noi il ricordo di una donna forte che ha deciso di assumere un impegno gravoso per amore della Calabria e dei calabresi, pur cosciente della sua malattia. Questa testimonianza dovrà essere da monito per tutti noi affinché si mettano da parte rancori e divisioni e si operi quotidianamente ed in maniera esclusiva per il bene della nostra terra. Addio Presidente». È quanto riferisce in una nota il sindaco di Drapia Alessandro Porcelli.

«Un lutto improvviso che ci lascia costernati, quello di Jole Santelli. La politica oggi lascia il passo all’umanità di una donna che ha sempre lavorato per la nostra Regione, anche in questo difficile periodo. Forte e sorridente, davanti a tutto e tutti: il suo animo battagliero, che si rivelava in ogni occasione, sarà il ricordo che lascia dentro ognuno di noi. Per non dimenticare la prima donna eletta alla guida della nostra Regione, lavoreremo con la stessa passione per raggiungere traguardi sempre più importanti per la nostra meravigliosa Calabria». Lo dichiarano in una nota i coordinamenti provinciali di Italia Viva di Catanzaro e Vibo Valentia.

«Ci mancherà tanto. La ProlocodiViboValentia esprime tutto il proprio cordoglio per la tristissima notizia della grave perdita della Presidente Jole Santelli, una notizia che ci rattrista profondamente. Il presidente Santelli ha sempre dimostrato il suo encomiabile impegno per migliorare l’immagine della Regione Calabria, tante tantissime le iniziative, e le prese di posizione specialmente in un momento difficile come questo dove una pandemia ha messo in grave difficoltà un’intera economia regionale, cercando di cambiare il volto di una Calabria da troppo tempo ferma al palo, da evidenziare la disponibilità di una donna verso tutti i Calabresi il suo ufficio sempre aperto a tutte le esigenze e problematiche che quotidianamente si presentavano, una doppia lotta sia verso un cambiamento che verso un male terribile, e questo rende la donna presidente uno dei pochi politici rimasti in campo fino all’ultimo, dimostrando il vero amore verso una Regione bisognosa di amore. Addio presidente e buon viaggio. Pur con  immenso dolore avverto il dovere di annunciarvi l’improvvisa scomparsa della nostra Presidente Jole Santelli».

La presidente della Regione Jole Santelli è morta nella notte a Cosenza – Video

top