Morte di Jole Santelli, il dolore di Mangialavori: «Addio, amica mia»

Il senatore di Forza Italia: «La Calabria da oggi è più povera. Se ne va una donna che credeva fortemente in tutto quello che faceva»
Il senatore di Forza Italia: «La Calabria da oggi è più povera. Se ne va una donna che credeva fortemente in tutto quello che faceva»
Informazione pubblicitaria
Giuseppe Mangialavori con Jole Santelli
Informazione pubblicitaria

«Jole Santelli, per tutti, era la parlamentare di lungo corso e, da pochi mesi, la governatrice della Calabria. Per me è sempre stata, semplicemente, Jole. Per i miei figli, l’affettuosa “zia Jole”. Era una donna meravigliosa, appassionata, combattiva, coinvolgente, una donna che credeva fortemente in tutto quello che faceva». Lo afferma, in una dichiarazione, il senatore di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori. «Ho il cuore spezzato. Ho perso un’amica vera – prosegue Mangialavori – dolce e determinata; capace, in un mondo declinato quasi sempre al maschile, di imporsi sulla scena politica con garbo e competenza, forte della robustezza delle sue idee. La Calabria, da oggi, è più povera. Lo è l’intero Paese. Addio, amica mia».

Informazione pubblicitaria