Ricadi, proseguono le demolizioni di opere abusive a Grotticelle

Un nuovo manufatto, realizzato in spregio ai requisiti minimi in materia di ambiente e paesaggio, è stato abbattuto in presenza della Guardia Costiera
Un nuovo manufatto, realizzato in spregio ai requisiti minimi in materia di ambiente e paesaggio, è stato abbattuto in presenza della Guardia Costiera
Informazione pubblicitaria

Sono state avviate nella mattinata odierna da parte della Capitaneria di porto di Vibo Marina, con provvedimento emesso dal sostituto procuratore Concettina Iannazzo, le operazioni di demolizione di un ulteriore manufatto i località Grotticelle, nel comune di Ricadi, realizzato anni addietro «in maniera completamente abusiva ed in spregio a qualsivoglia minimo requisito in tema ambientale e paesaggistico su una delle spiagge più suggestive e frequentate della “Costa degli Dei”».

Le operazioni, eseguite alla presenza di militari della Guardia costiera, con la collaborazione del proprietario dell’immobile a seguito di specifica ordinanza emanata dall’Amministrazione comunale di Ricadi, rappresentano un ulteriore seguito di quelle già eseguite nella medesima area nel mese di settembre. In quell’occasione, le autorità presenti, e per primo il procuratore della Repubblica Camillo Falvo, avevano già comunicato che l’attività di demolizione delle opere abusive non sarebbe rimasta isolata.