Nardodipace, Comune e scuole chiuse dopo due casi di Covid

Provvedimento del sindaco Antonio Demasi al fine di consentire la sanificazione dei locali
Provvedimento del sindaco Antonio Demasi al fine di consentire la sanificazione dei locali
Informazione pubblicitaria
Un'emblematica immagine di una via di Nardodipace

Il sindaco di Nardodipace, Antonio Demasi, ha disposto la chiusura, fino al 13 novembre, della sede municipale e della delegazione comunale della frazione Cassari nonché di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale al fine di consentire la sanificazione dei locali. Il provvedimento, contenuto nell’ordinanza  n. 57, segue il verificarsi di due casi positivi al coronavirus Sars-Cov2 tra la popolazione del centro montano. Demasi ordina inoltre «di procedere a partire da sabato 14 e domenica 15 novembre alla pulizia e ulteriore disinfestazione dei locali scolastici e delle sedi municipali; la verifica dei contatti tra i positivi inviando l’elenco degli stessi all’Asp di Vibo e chiede il tracciamento anche tra i parenti prossimi al fine di impedire il diffondersi del virus».