Controlli a tappeto dei carabinieri di Serra San Bruno: denunce, sequestri e sanzioni

Attività della Compagnia dell’Arma serrese che ha effettuato numerosi controlli su strada e perquisizioni concentrandosi nei territori della città della Certosa e di Nardodipace 

Attività della Compagnia dell’Arma serrese che ha effettuato numerosi controlli su strada e perquisizioni concentrandosi nei territori della città della Certosa e di Nardodipace 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Proseguono serrati i controlli dell’Arma nell’area montana del Vibonese, in particolare nei territori di Serra San Bruno e Nardodipace. I carabinieri della Compagnia serrese, nell’ultimo weekend hanno concentrato la loro attenzione ai controlli “su strada” fermando 35 autoveicoli e 75 persone

Informazione pubblicitaria

Il bilancio durante il weekend in questione ha fatto registrare 4 deferimenti in stato di libertà. In particolare sono stati denunciati all’autorità giudiziaria: C. G., 45enne di Serra San Bruno, trovato in possesso di un coltellino del genere vietato; S. L. B., di Serra San Bruno, 41 anni, fermato e perquisito è stato trovato in possesso di un coltellino del genere vietato; P. G., 31 anni di Caulonia, trovato alla guida di un veicolo sottoposto a fermo amministrativo;  T. B., 69 anni di Simbario, trovato alla guida del proprio autoveicolo in stato d’ebbrezza.

I militari dell’Arma hanno poi sequestrato un veicolo per la successiva confisca ed elevato 5 sanzioni amministrative per un valore complessivo di 2000 euro. Nel contempo, i carabinieri hanno effettuato alcune perquisizioni domiciliari e veicolari risultate, però, negative. 

Infine hanno controllato un’attività commerciale adibita alla vendita di frutta e verdura alla quale è stata contestata l’occupazione del suolo pubblico con una sanzione pecuniaria di circa 250 euro.