Covid, a Filadelfia 13 giorni per conoscere l’esito dei tamponi

Solo nella giornata di ieri è stato comunicato il risultato dello screening effettuato il 7 novembre scorso: due i positivi che portano a 14 il totale dei casi attivi
Solo nella giornata di ieri è stato comunicato il risultato dello screening effettuato il 7 novembre scorso: due i positivi che portano a 14 il totale dei casi attivi
Informazione pubblicitaria

È arrivato solo nella giornata di ieri, a 13 giorni di distanza dallo screening, l’esito dei tamponi effettuati il 7 novembre scorso nel comune di Filadelfia a seguito della riscontrata positività di un medico di famiglia. Dei 120 tamponi molecolari processati, due hanno dato esito positivo, portando a 14 il totale dei contagiati nella comunità dell’Angitolano.

Un ritardo stigmatizzato anche dall’Amministrazione comunale che ha segnalato come «malgrado il lavoro incisivo dei nostri uffici e l’impegno costante del sindaco nel sollecitare gli organismi preposti, è indubbio che vi sono grandi difficoltà nel processare i tamponi ed altrettante difficoltà a comunicare i dati agli Enti».

Nel frattempo sono stati comunicati i risultati dei tamponi molecolari eseguiti a seguito dello screening effettuato su tutti i dipendenti e collaboratori comunali, dai quali si evince la negatività del sindaco Maurizio De Nisi (già positivo al test rapido), dei dipendenti e collaboratori comunali mentre, informa sempre l’Amministrazione, «è stata confermata la positività del nucleo familiare nella frazione Montesoro». Infine si comunica «la guarigione accertata del nucleo familiare di contrada Nucarelli».

Complessivamente, si annota inoltre, «lo stato di salute di tutte le persone positive al virus è buono; la situazione in generale è in netto miglioramento e conferma che i comportamenti corretti adottati nella nostra città, hanno prodotto una situazione sostanzialmente sostenibile grazie alla collaborazione tra istituzioni, cittadini e operatori economici. Rispettiamo le regole e non abbassiamo la guardia» l’invito finale.