Blitz all’Alberghiero di Vibo: marijuana nascosta nei bagni

Oltre 20 grammi di sostanza stupefacente, già divisa in dosi, è stata trovata dai carabinieri nei bagni della scuola grazie al fiuto di un cane

Oltre 20 grammi di sostanza stupefacente, già divisa in dosi, è stata trovata dai carabinieri nei bagni della scuola grazie al fiuto di un cane

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ancora droga nelle scuole vibonesi. Tocca questa volta all’istituto Alberghiero di Vibo Valentia “Enrico Gagliardi” dove i carabinieri della locale Stazione diretti dal luogotenente Cosimo Sframeli e dal comandante della Compagnia Piermarco Borettaz, nel corso di mirati controlli sono riusciti a trovare della sostanza stupefacente abilmente nascosta nei bagni dell’istituto scolastico. E’ stato il fiuto di un cane antidroga che ha portato i carabinieri nei bagni delle scuole. Dopo aver ispezionato le aule ed altri locali, l’infallibile cane ha condotto i militari dell’Arma sin dentro i bagni e più precisamente dietro un termosifone ed alcuni lavandini. Qui sono saltati fuori 22 grammi di marijuana. 

Informazione pubblicitaria

La cosa preoccupante è che la sostanza stupefacente era già suddivisa in piccoli involucri e dosi e, quindi, pronta per essere spacciata o ceduta. Un quantitativo non da poco, che ha portato i carabinieri ad interrogarsi sulla diffusione della sostanza stupefacente nella scuola. Probabile che alcuni studenti, alla vista dei carabinieri, si siano disfatti in tutta fretta della marijuana che tenevano con sé cercando di occultarla nei bagni. Una “mossa” non sfuggita al fiuto del cane antidroga (Jettamors, il nome del cane) che è riuscito ugualmente a scovare la sostanza stupefacente poi sequestrata. In particolare, dieci grammin di marijuana si trovavano dietro il sifone del Water e sei involucri per un totale di 11 grammi sono stati trovati in corrispondenza della finestra del bagno ma sul selciato. In attesa che la stessa venga sottoposta ad ulteriori esami scientifici, del ritrovamento è stato informato il dirigente della scuola Carlo Pugliese. 

Dopo il Liceo Classico, quindi – finito ad al centro di un’inchiesta antidroga in cui alcuni soggetti di Piscopio l’avevano individuato quale luogo ideale da “conquistare” per spacciare marijuana fra gli studenti – tocca ora all’istituto Alberghiero cittadino finire sotto la luce dei riflettori per il ritrovamento di marijuana. Nei giorni scorsi, analoghi controlli erano stati effettuati dai carabinieri anche all’interno del Liceo Scientifico di Vibo Valentia. In questo caso, però, tutto è risultato a norma e non è stata rinvenuta alcuna sostanza stupefacente. 

LEGGI ANCHE: 

Operazione antidroga a Vibo Valentia: la “conquista” del Liceo Classico per lo spaccio

Operazione antidroga a Vibo: la nota del dirigente scolastico del Liceo Classico

Studenti del Liceo Classico in piazza a Vibo per dire “No” agli stupefacenti (VIDEO)