Bomba a Nicotera: arresti convalidati e immediata scarcerazione

Il gip del Tribunale di Vibo dispone l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria solo per uno dei due fermati

Il gip del Tribunale di Vibo dispone l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria solo per uno dei due fermati

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono stati convalidati dal gip del Tribunale di Vibo Valentia, Lorenzo Barracco, gli arresti eseguiti giovedì dai carabinieri di Nicotera nei confronti di Antonio Pasquale De Stefano, 55 anni, titolare di un negozio e per Giuseppe Di Leo, 28 anni, già noto alle forze dell’ordine. Nel negozio di De Stefano i carabinieri avevano trovato una bomba artigianale con materiale esplodente totale di 135 grammi che aveva come caratteristica quella di avere una forza d’urto di una bomba a mano e la capacità di creare una vera e propria palla di fuoco, capace di innescare incendi distruttivi. 

Informazione pubblicitaria

In assenza di gravità indiziaria, il giudice ha quindi scarcerato senza alcuna misura Antonio De Stefano, mentre per Giuseppe Di Leo è stata la disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana. Entrambi gli indagati sono difesi dagli avvocati Francesco Capria e Francesco Di Mundo.