Sfonda cancello dei genitori per farsi consegnare denaro, arrestato 46enne di Francavilla (VIDEO)

A denunciarlo il padre stanco delle continue violente richieste di denaro del figlio che sono andate avanti per diversi anni e che ammonterebbero ad un totale di quasi 300mila euro

A denunciarlo il padre stanco delle continue violente richieste di denaro del figlio che sono andate avanti per diversi anni e che ammonterebbero ad un totale di quasi 300mila euro

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Stazione di Filadelfia unitamente a quelli del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Vibo Valentia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal gip del Tribunale di Lamezia Terme, nei confronti di Tullio Condello, 46enne pregiudicato di Francavilla Angitola

Informazione pubblicitaria

Il provvedimento scaturisce dall’attività investigativa condotta dai militari a seguito della denuncia presentata dal padre stanco delle continue violente richieste di denaro del figlio che andavano avanti da diversi anni e che ammonterebbero ad un totale di quasi 300.000 euro

In particolare, il 7 dicembre Condello si sarebbe presentato presso l’abitazione dei genitori pretendendo l’ennesima elargizione di denaro. Ai continui dinieghi del padre, il figlio avrebbe dapprima minacciato di bruciargli la casa e di rompere il cancello d’ingresso minaccia, quest’ultima, concretizzatasi realmente atteso che il figlio, dopo essere salito sulla sua autovettura, sfondava, danneggiandolo, cancello riuscendo quindi a farsi consegnare il denaro chiesto ai genitori intimoriti dalla sua violenza.     

Il denaro richiesto negli anni è stato utilizzato dal figlio per ogni svariata esigenza: dai suoi studi universitari passando per le proprie vicende penali ed in ultimo per sostenere le sue varie attività lavorative.  

L’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Catanzaro a disposizione dell’autorità giudiziaria.