Specie protette tenute in pessime condizioni, sequestrati volatili a Parghelia

Gli animali, molti dei quali di origine esotica, affidati al centro regionale di animali selvatici. Sigilli alla campagna in cui erano custoditi e denunciato il proprietario

Gli animali, molti dei quali di origine esotica, affidati al centro regionale di animali selvatici. Sigilli alla campagna in cui erano custoditi e denunciato il proprietario

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Compagnia di Tropea a seguito all’operazione di polizia effettuata a Parghelia lo scorso 4 gennaio, durante la quale hanno arrestato una persona del posto, Marcello Gasparro, per detenzione illegale di 350 chilogrammi di artifizi pirotecnici unitamente a materiale ricettato, hanno individuato una campagna in cui erano custoditi diversi animali tra cui molti volatili di origine esotica tenuti in stato di abbandono ed in pessime condizioni igienico-sanitarie

Informazione pubblicitaria

Le successive indagini, con l’ausilio dei Carabinieri Forestali di Reggio Calabria, hanno permesso di appurare le pessime condizioni in cui versavano gli animali accertando anche che i volatili di origine esotica appartenevano a specie protette in via di estinzione

Al termine degli accertamenti si è proceduto a sequestrare l’intera area e per quanto riguarda i volatili sono stati affidati al centro regionale di animali selvatici “Cras”. Contestualmente il titolare è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per abbandono di animali e detenzione di specie animali protette.