Dalla costa alle Serre alla scoperta dei tesori del territorio, il Vibonese in vetrina su Linea Verde

Le telecamere della popolare trasmissione di Rai1 hanno fatto tappa nelle province di Vibo Valentia e di Reggio Calabria in un viaggio nelle tradizioni agricole, gastronomiche e artigianali

Le telecamere della popolare trasmissione di Rai1 hanno fatto tappa nelle province di Vibo Valentia e di Reggio Calabria in un viaggio nelle tradizioni agricole, gastronomiche e artigianali

Informazione pubblicitaria
Linea verde tra i carbonai di Serra San Bruno
Informazione pubblicitaria

Panorami mozzafiato e una full immersion nelle bellezze del territorio, nelle peculiarità agricole, nelle produzioni tipiche e nei tesori dell’artigianato. Ma anche un spaccato sulle contraddizioni di un territorio che “ha tanto da offrire e da scoprire”. 

Informazione pubblicitaria

Le telecamere della popolare trasmissione domenicale di Rai1, “Linea verde”, hanno fatto tappa nei territori delle province di Vibo Valentia e di Reggio Calabria in una puntata che ha messo in vetrina le eccellenze agricole e gastronomiche e dell’artigianato locale. 

L’itinerario scelto ha portato Patrizio Roversi e Daniela Ferolla da un mare all’altro, dal Tirreno allo Jonio, da Nicotera alla scoperta del Parco naturale delle Serre e degli antichi mestieri che ancora conserva: l’artigiano delle pipe Vincenzo Grenci a Brognaturo e i carbonai di Serra San Bruno su tutti. Un viaggio che ha messo in luce anche il lavoro delle cooperative agricole attive nella Piana di Gioia Tauro

Ancora la Certosa di Serra San Bruno, lo stoccafisso di Mammola, le produzioni agricole di Monasterace e le cooperative e gli imprenditori che resistono alle pressioni della ‘ndrangheta. 

 

Un percorso “nella storia millenaria e recente dell’agricoltura calabrese”, per una puntata definita “ricchissima di cibo, arte, agricoltura”.  

A QUESTO LINK LA PUNTATA DI LINEA VERDE NEL VIBONESE