Tropea: dirigente comunale aggredito e ferito a bastonate

Atteso dinanzi al municipio da due individui con il volto travisato. Convocato il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Atteso dinanzi al municipio da due individui con il volto travisato. Convocato il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Vile e brutale aggressione ieri sera a Tropea dinanzi al portone del municipio. Due individui con il volto travisato hanno ferito a bastonate il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale Vincenzo Giannini (foto in basso), 50 anni, architetto originario di Soriano Calabro, che ha preso servizio al Comune in coincidenza con l’insediamento della terna commissariale che regge l’ente dopo lo scioglimento degli organi elettivi per infiltrazioni mafiose.

Informazione pubblicitaria

Il dirigente comunale era appena uscito dal Comune avendo finito il proprio turno di lavoro. Colto di sorpresa, è stato lasciato a terra dai due malviventi che si sono dati alla fuga.

Soccorso, è stato accompagnato all’ospedale di Tropea dove ha fatto ricorso alle cure dei sanitari. La prognosi è di 15 giorni. Sull’accaduto hanno avviato le indagini i carabinieri. 

La Prefettura di Vibo Valentia, in seguito alle vile e grave aggressione, ha convocato il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

LEGGI ANCHE:

Aggressione all’architetto Valente a Tropea, la reazione dell’Ordine: «Non ci faremo intimidire»