domenica,Settembre 26 2021

Casetta in legno incendiata a Coccorino mare, indagano i carabinieri

In fiamme anche mobili, elettrodomestici, motori fuori bordo e diversi attrezzi da pesca. La struttura presa di mira è a pochi metri dal terreno sequestrato per via di lavori abusivi che hanno finito per sfregiare il lungomare

Casetta in legno incendiata a Coccorino mare, indagano i carabinieri

Incendio doloso nel corso della notte sul lungomare di Coccorino, frazione del comune di Joppolo. Ad essere presa di mira e ad andare completamente distrutta è stata una struttura in legno di circa 50 metri quadri e diversi oggetti e mobilia nella stessa sistemata, vale a dire un armadio, una rete ortopedica, un materasso, due freezer, una lavatrice, due motori fuori bordo e diversa attrezzatura da pesca. La scoperta è stata fatta questa mattina da Giovambattista Capua e dalla moglie che hanno sporto denuncia attraverso il figlio Mattia ai carabinieri di Joppolo per il grave danneggiamento. La struttura presa di mira da ignoti malviventi si trova a poche decine di metri dal terreno sequestrato lo scorso anno dalla Procura di Vibo per via di alcuni lavori abusivi che hanno finito per danneggiare parte del lungomare di Coccorino, con i mezzi guidati da un soggetto di Ricadi già condannato in passato per associazione mafiosa (clan Mancuso). Spetterà ora ai carabinieri della Stazione di Joppolo fare piena luce sull’incendio ai danni della struttura dei Capua. [Guarda le foto in basso]

LEGGI ANCHE: Joppolo: ditta a Coccorino senza mezzi e antenna Wind su sito del padre del vicesindaco

Scempio ambientale a Coccorino, sequestrato il lungomare e denunciati i responsabili

I lavori pubblici a Coccorino e l’uomo del clan Mancuso

Lungomare di Coccorino, le foto compromettenti dello scempio – Video

Scempio ambientale a Coccorino, la politica cerca risposte dal sindaco di Joppolo

top