Nuovi orari e spazzatura al cimitero di Vibo, il Comitato raccoglie le firme (VIDEO)

Dopo un primo appello caduto nel vuoto, il fondatore Mariano Piro avvia la petizione: «Stanchi di essere presi in giro dal Comune». Intanto il problema rifiuti aumenta e cittadini e amministratori “rumoreggiano” in rete 

Dopo un primo appello caduto nel vuoto, il fondatore Mariano Piro avvia la petizione: «Stanchi di essere presi in giro dal Comune». Intanto il problema rifiuti aumenta e cittadini e amministratori “rumoreggiano” in rete 

Informazione pubblicitaria
Il cimitero di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

Non si arresta il malcontento rispetto alla decisione dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia di modificare gli orari di accesso al cimitero comunale. Particolarmente agguerrito è il Comitato Pro cimitero che nei giorni scorsi ha indirizzato una dura nota al sindaco Elio Costa, nella quale si elencavano i tanti disagi incontro ai quali vanno i cittadini che si recano a far visita ai propri cari.

Informazione pubblicitaria

Il fondatore del Comitato, Mariano Piro, ha parlato in particolare di un diritto ad accedere al luogo sacro “negato” con motivazioni che a suo dire appaiono inopportune. Alla base della decisione che riduce l’orario di apertura vi è la carenza di personale e la necessità di garantire maggiore sicurezza agli addetti, specie dopo l’episodio del ferimento a colpi di pistola del custode, Alessandro Sicari, avvenuto lo scorso 21 gennaio. 

Quindi il Comitato, per rendere più strutturata la protesta, ha avviato una raccolta firme nella quale si ribadiscono i problemi e si chiede a Palazzo Luigi Razza di correggere il tiro. Nel modulo si rinnovano sostanzialmente le ragioni del Comitato, già espresse in precedenza, e si precisa che «non avendo ricevuto nessun riscontro da parte dell’amministrazione comunale, per protesta e stanchi di essere presi in giro abbiamo avviato una raccolta firme».

Questi gli orari stabiliti dall’ultima ordinanza del 25 gennaio scorso e che hanno fatto infuriare il comitato: lunedì e venerdì aperto dalle 11 alle 17; martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi aperto dalle 8 alle 14; mercoledì chiuso.   

Altra questione sulla quale il comitato ha focalizzato l’attenzione è l’indecoroso accumulo di rifiuti che si verifica attorno alle mura perimetrali del cimitero che, per Piro, «l’amministrazione comunale deve provvedere a far rimuovere al più presto».

Su quest’ultimo punto si è espresso, offrendo sostegno, anche il consigliere comunale d’opposizione Antonio Lo Schiavo (Progressisti per Vibo) che ha affermato: «è assolutamente indecoroso lo stato di abbandono del cimitero di Vibo così come non è accettabile che, per carenza di personale, non si possa consentire di visitare ogni giorno i propri defunti. Sarò vicino al Comitato Pro cimitero nella loro battaglia e porterò la questione in consiglio comunale. Dal rispetto per i defunti si misura la civiltà di una comunità».

Il problema dei rifiuti è talmente sconcertante che si susseguono le segnalazioni anche sui social network, dove i cittadini documentano anche attraverso dei video l’incresciosa situazione. Come ha fatto l’avvocato Lorenzo Grillo nel filmato qui di seguito. 

LEGGI ANCHE:

Nuovi orari al cimitero di Vibo, il Comitato non ci sta: «Negato il diritto di far visita ai propri cari»

Sparatoria all’interno del cimitero di Vibo, ferito il custode

Concessioni cimiteriali in scadenza a Vibo, il Comune emana le disposizioni per il rinnovo