Pizzo, furto sacrilego nella chiesa dell’Immacolata: trafugati 30 candelabri

Ignoti si sono introdotti nottetempo nel magazzino da una porta laterale e, indisturbati, si sono rapidamente dileguati. Don Pasquale Rosano: «Sono dispiaciuto»  

Ignoti si sono introdotti nottetempo nel magazzino da una porta laterale e, indisturbati, si sono rapidamente dileguati. Don Pasquale Rosano: «Sono dispiaciuto»  

Informazione pubblicitaria
La chiesetta dell'Immacolata a Pizzo
Informazione pubblicitaria

Furto sacrilego nella chiesa dell’Immacolata di Pizzo. Ignoti si sono introdotti nottetempo nel magazzino adiacente alla chiesa, sita nell’angolo meno esposto di piazza della Repubblica, forzando la porta d’ingresso che dà su via Marcello Salomone

Informazione pubblicitaria

I ladri hanno portato via una trentina di antichi candelabri che erano conservati nel magazzino, caricandoli poi probabilmente a bordo di un furgoncino e dileguandosi. Manufatti dal grande valore non solo economico ma anche e soprattutto simbolico. Non si conosce al momento l’entità economica del furto.

Sull’episodio indagini a tutto campo sono state avviate da parte dei carabinieri della locale Stazione guidati dal maresciallo Carmine Cesa. «Sono molto dispiaciuto – ha detto don Pasquale Rosano – per questo gesto che non è solo perpetrato nei confronti della Chiesa ma della comunità nella sua interezza, visto che i beni che noi custodiamo appartengono ad essa».