Insulti a Giorgia Meloni, Maria Limardo: «Gozzini inqualificabile»

Il sindaco di Vibo Valentia scrive un post di condanna nei confronti del docente universitario ed esprime solidarietà alla presidente di Fratelli d’Italia
Il sindaco di Vibo Valentia scrive un post di condanna nei confronti del docente universitario ed esprime solidarietà alla presidente di Fratelli d’Italia
Informazione pubblicitaria
Il sindaco di Vibo Maria Limardo

In merito agli insulti sessisti rivolti dal professore universitario Giovanni Gozzini alla presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, interviene anche il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, che in un post su Facebook «condanna fermamente il gesto vile e inqualificabile del Prof. Gozzini per gli squallidi insulti che ha ritenuto di riservare all’On.le Giorgia Meloni cui va tutta la mia più ampia e sincera solidarietà». Per la prima cittadina che guida una giunta di centrodestra, «ancora una volta, quando si ha a che fare con un politico donna, emerge l’incoercibile impulso di trasformare il dissenso politico in violenza sessista.
Le gravi offese personali – prosegue Maria Limardo – hanno dell’incredibile nella loro volgare brutalità, ancor di più perché provenienti da parte di chi, per essere docente universitario, è chiamato ad educare le coscienze delle generazioni future che, speriamo, non ne seguano l’esempio!»