Chiosco di frutta allo svincolo di Pizzo, arriva l’ordinanza di chiusura del Comune

La decisione dopo l’ispezione la settimana scorsa da parte dei carabinieri del Nas di Catanzaro. Autorizzazioni al commercio mai rilasciate

La decisione dopo l’ispezione la settimana scorsa da parte dei carabinieri del Nas di Catanzaro. Autorizzazioni al commercio mai rilasciate

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La settimana scorsa il verbale di ispezione igienico-sanitaria dei carabinieri del Nas di Catanzaro nei confronti di M.M., 46 anni, di Francavilla Angitola, titolare di un chiosco adibito alla rivendita di frutta, verdura e generi alimentari in località Angitola, nei pressi dello svincolo autostradale dell’A2. Oggi, invece, arriva l’ordinanza dell’Ufficio Commercio del Comune di Pizzo con la quale è stata disposta la chiusura dell’attività commerciale al dettaglio nel settore alimentare ubicata su suolo privato e realizzata mediante un tetto in legno ed alluminio.

Informazione pubblicitaria

Dai controlli effettuati dal Comune non risulta infatti essere mai stata rilasciata a M.M. un’autorizzazione di commercio al dettaglio per l’attività in questione.

L’ordinanza di chiusura dell’attività emessa dall’Ufficio Commercio del Comune di Pizzo è stata trasmessa ai carabinieri per la tutela della salute – Nas di Catanzaro, ai militari dell’Arma della locale Stazione e alla polizia municipale. 

 LEGGI ANCHE:

Attività abusiva, sequestrato un chiosco di frutta e verdura allo svincolo di Pizzo