lunedì,Aprile 19 2021

I carabinieri forestali sequestrano a Gerocarne 120 chili di formaggi

Sanzioni per il titolare di un caseificio che conservava prodotti alimentari privi di etichetta e documentazione utile a garantirne la tracciabilità

I carabinieri forestali sequestrano a Gerocarne 120 chili di formaggi

Nell’ambito di un piano di controlli nel settore dei beni alimentari primari, i carabinieri forestali della stazione di Serra San Bruno, congiuntamente a personale dell’Asp di Vibo Valentia, hanno accertato all’interno di un caseificio, sito a Gerocarne, la presenza di 35 forme di formaggio, per un totale di 120 chili, prive di qualsiasi etichetta o documentazione necessaria a garantire la tracciabilità dei prodotti caseari. Al titolare è stata contestata la violazione amministrativa inerente l’obbligo della tracciabilità dei prodotti agroalimentari in tutte le fasi produttive, con una sanzione pari a 1.500,00 euro. I formaggi, dal valore commerciale di circa 1.200,00 euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e, successivamente, l’Asp di Vibo Valentia ne ha disposto la distruzione e il relativo smaltimento. I carabinieri forestali, con queste azioni e con la proficua collaborazione degli altri enti istituzionali preposti, puntano ad assicurare la sicurezza alimentare, la tracciabilità, la qualità e la salubrità delle produzioni a tutela della salute dei cittadini e del patrimonio agroalimentare nazionale. I cittadini sono invitati a segnalare presunti illeciti in materia agroalimentare al numero di emergenza ambientale 1515.

LEGGI ANCHE: Formaggi in cattivo stato di conservazione, sequestro del valore di 150mila euro nel Vibonese

Salumi e formaggi privi di tracciabilità, pesanti sanzioni al mercato di Serra San Bruno

Prodotti privi di tracciabilità, sequestri e sanzioni al mercato di Serra

Articoli correlati

top