giovedì,Maggio 6 2021

Rinascita-Scott: passa ai domiciliari l’imprenditore Lo Riggio

Decisione del Tribunale del Riesame dopo un precedente annullamento con rinvio ad opera della Cassazione. Si trova attualmente sotto processo dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo

Rinascita-Scott: passa ai domiciliari l’imprenditore Lo Riggio
Mario Lo Riggio

Lascia il carcere per gli arresti domiciliari l’imprenditore di Vibo, Mario Lo Riggio, 60 anni, sotto processo dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia nell’ambito dell’inchiesta Rinascita-Scott. Dopo un precedente annullamento con rinvio ad opera della Cassazione, la nuova pronuncia del Tdl che ha accolto le argomentazioni degli avvocati Francesco Muzzopappa e Salvatore Staiano. Mario Lo Riggio è accusato di aver messo le sue imprese ed i suoi rapporti imprenditoriali e finanziari alle dirette dipendenze di Gregorio Gasparro di San Gregorio d’Ippona e dei Lo Bianco-Barba di Vibo “in modo sistematico al fine di raggiungere gli obiettivi della consorteria”, finanziando le attività di Paolino Lo Bianco, Saverio Razionale e Gregorio Gasparro, erogando prestiti. Ad accusarlo di essere stato in affari con Paolo Lo Bianco, ritenuto al vertice dell’omonimo clan, anche il collaboratore di giustizia Andrea Mantella.

LEGGI ANCHE: Comune di Vibo: i rapporti fra l’imputato Lo Riggio e Pitaro sullo sfondo della costituzione di parte civile

top