Riciclaggio di un trattore rubato, un’assoluzione a Vibo

I fatti al centro del processo risalgono al 2011. Il mezzo presentava il telaio contraffatto attraverso la punzonatura

I fatti al centro del processo risalgono al 2011. Il mezzo presentava il telaio contraffatto attraverso la punzonatura

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Tribunale Collegiale di Vibo Valentia ha assolto Giovanni Melana, 57 anni, di San Costantino di Briatico dall’accusa di riciclaggio di un trattore agricolo. I fatti risalgono al 2011 allorquando i carabinieri di Briatico, unitamente a quelli di Maierato, effettuavano una perquisizione in un terreno in uso a Giovanni Melana all’interno del quale rinvenivano un trattore agricolo marca Landini, oggetto di furto a Grosseto, il cui telaio era stato contraffatto attraverso la punzonatura.

Informazione pubblicitaria

Nel corso del processo, l’avvocato Giuseppe Bagnato, difensore di fiducia dell’imputato, ha incaricato un consulente tecnico di svolgere un’attività di ricognizione dei luoghi del rinvenimento, al fine di dimostrare che gli stessi fossero raggiungibili anche attraverso altre strade interpoderali ricadenti nella disponibilità di altre persone. Il Tribunale, all’esito della discussione e dopo una breve camera di consiglio, ha assolto l’imputato dal reato contestato per non aver commesso il fatto.