Taglia quercia e ruba la legna, arresto convalidato a Vibo e rimessione in libertà

Un 28enne di Sorianello era stato sorpreso dai carabinieri su un terreno privato dopo aver abbattuto in un terreno privato l’albero di grosse dimensioni

Un 28enne di Sorianello era stato sorpreso dai carabinieri su un terreno privato dopo aver abbattuto in un terreno privato l’albero di grosse dimensioni

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Convalidato l’arresto del 28enne di Sorianello S.B., sorpreso dai carabinieri del Norm della Compagnia di Serra San Bruno in località “Forio” del Comune di Pizzoni mentre era intento a caricare su una Fiat Panda di proprietà della madre, della legna di una grossa quercia, dopo averla abbattuta. 

Informazione pubblicitaria

Dopo la convalida, in assenza di esigenze cautelari, il 28enne (difeso dagli avvocati Rocco Barillaro e Vincenzo Custureri) è stato rimesso in libertà in attesa dell’inizio del processo. La Fiat Panda è stata dissequestrata. Il giovane si era introdotto in un terreno di proprietà di R. M.. I militari, accortisi di quanto stava accadendo, hanno immediatamente proceduto a bloccare ed identificare l’uomo, che a seguito di accertamenti era stato dichiarato in arresto.