Gli agenti “smontano” il seggio di Porto Salvo e scrivono agli alunni: «Studiare vi renderà liberi»

I bambini troveranno il messaggio sulla lavagna al loro rientro a lezione. I poliziotti Tiziano e Claudio, in forza alla Questura di Vibo, li ringraziano così per aver “prestato” la loro aula

I bambini troveranno il messaggio sulla lavagna al loro rientro a lezione. I poliziotti Tiziano e Claudio, in forza alla Questura di Vibo, li ringraziano così per aver “prestato” la loro aula

Informazione pubblicitaria
Gli agenti Tiziano e Claudio nell'aula a Porto Salvo
Informazione pubblicitaria

Cari bambini, abbiamo preso in prestito per qualche giorno la vostra aula per la vostra felicità… Siamo stati benissimo e ve la lasceremo pulita e ordinata. Volevamo raccomandarmi di studiare non solo per trovare un giorno un buon lavoro ma perché la cultura e il sapere rendono l’uomo libero”. 

Informazione pubblicitaria

Gli agenti di Polizia Tiziano e Claudio, in forza alla Questura di Vibo Valentia, hanno deciso di spiegare agli alunni della scuola di Porto Salvo dove hanno prestato servizio in occasione delle elezioni politiche il perché hanno “utilizzato” la loro aula. E lo hanno fatto lasciando loro un messaggio sulla lavagna

Un gesto immortalato in uno scatto, che racchiude un messaggio prezioso: “Studiate, perché la cultura e il sapere rendono l’uomo libero”.