Rubavano carburante da una pompa di benzina, quattro arresti nel Vibonese

Sorpresi dai carabinieri di San Calogero e Joppolo quattro giovani con ancora in mano delle taniche di benzina

Sorpresi dai carabinieri di San Calogero e Joppolo quattro giovani con ancora in mano delle taniche di benzina

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Avevano sottratto litri e litri di carburante, ma non avevano fatto i conti con i carabinieri delle Stazioni di San Calogero e Joppolo, coordinati dal comando della Compagnia di Tropea. Nel corso di un servizio notturno, i militari dell’Arma hanno notato nei pressi di un distributore di carburante di San Calogero, quattro giovani a bordo di due auto. Controllati, i carabinieri si rendevano conto che le due auto erano piene di taniche e che i controllati stavano prendendo una grande quantità di carburante, senza peraltro giustificarne il motivo alla richiesta di spiegazioni. A quel punto i militari, volendo vederci chiaro, contattavano il proprietario della pompa di benzina e scoprivano che, a causa di un malfunzionamento, erano stati sottratti senza essere pagati ben 4000 litri di carburante, sia benzina che gasolio. A questo punto è parso subito chiaro che i 500 litri trovati ai quattro giovani rappresentavano il provento di un furto. Da qui l’arresto in flagranza dei quattro giovani, tutti di San Calogero, di età compresa tra i 29 e i 21 anni. La refurtiva è stata recuperata e restituita a legittimo proprietario. Gli arrestati, Domenico Guerrisi, 23 anni, Antonio Guerrisi, 22 anni, Paolo Zinnà, 30 anni, Nicola Paglianiti, 27 anni, espletate le formalità di rito, sono stati tradotti nelle proprie abitazioni in regime arresti domiciliari.

Informazione pubblicitaria