Il Convitto Filangieri di Vibo trionfa al concorso nazionale “Giornalisti in erba”

Gli alunni dello storico istituto cittadino sono stati premiati nell’ambito della manifestazione nazionale promossa dall’agenzia Dire 

Gli alunni dello storico istituto cittadino sono stati premiati nell’ambito della manifestazione nazionale promossa dall’agenzia Dire 

Informazione pubblicitaria
Il Convitto Filangieri
Informazione pubblicitaria

Legalità e diritti umani. È questo il tema che ha permesso agli alunni del Convitto Filangieri di Vibo Valentia di essere premiati al concorso nazionale “Giornalisti in erba” promosso dall’agenzia Dire e da Diregiovani.it. Un prestigioso riconoscimento che gli studenti del professor Francesco Marmorato hanno condiviso con altre tre scuole: l’I.c. Bravetta di Roma, il liceo Minghetti di Bologna e l’Istituto Tommaso Salvini di Roma. I ragazzi del Filangieri avevano partecipato alla manifestazione portando anche un secondo tema, correlato al primo: le donne nella società di oggi. Raccontando figure femminili di grande spessore che si sono distinte nel corso della storia per il loro impegno sui diritti umani, gli studenti hanno messo in luce la grandezza di Evita Perón, Indira Gandhi, Malala, Eleanor Roosvelt, soffermandosi anche su Marielle Franco, attivista brasiliana assassinata a Rio de Janeiro il 14 marzo scorso. Grande soddisfazione è stata espressa dal professor Marmorato: «I ragazzi hanno ottenuto un risultato straordinario, considerando anche il tema affrontato: quella legalità che, molto spesso, da molti viene ritenuta un miraggio a queste latitudini, ma che gli alunni hanno saputo cogliere nella sua reale essenza».

Informazione pubblicitaria