Contrasto alla violenza di genere, il “Vespucci” di Vibo Marina in prima linea (VIDEO)

Il progetto “GenerePlurale” ha visto l’istituto scolastico in campo per sensibilizzare gli studenti sul problema 

Il progetto “GenerePlurale” ha visto l’istituto scolastico in campo per sensibilizzare gli studenti sul problema 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Far conoscere ai ragazzi la differenza tra sesso e genere per educarli al rispetto e alla parità tra esseri umani. Questo l’intento del progetto “GenerePlurale” contro la violenza sessuale e di genere che ha coinvolto i ragazzi dell’istituto Amerigo Vespucci di Vibo Marina. «I ragazzi – ha spiegato Monica Abussi, tutor del progetto – hanno lavorato su sé stessi, quindi sulla costruzione della propria identità, e poi hanno trasmesso quanto appreso anche ai loro compagni». Un percorso educativo finito con la realizzazione di un video oltre gli stereotipi.

Informazione pubblicitaria

«Con questo video – riferisce Giuseppe, uno degli alunni che hanno preso parte al progetto – abbiamo voluto sconvolgere la realtà, cioè associare azioni che di solito compiono gli uomini alle donne e viceversa». Per la dirigente scolastica Maria Salvia «Noi è da anni che lavoriamo sulla parità di genere. Con un brano  scritto appositamente per il concorso “Armonie di un amore urlato” indetto dal Miur e dall’Unar abbiamo pure vinto un premio. Quindi per noi è importante che i nostri ragazzi abbiano la consapevolezza di essere uomini e donne e lavoriamo molto sulle loro emozioni e sulle loro relazioni».