Mileto, al via la prima edizione del concorso fotografico

Nella cornice della villa comunale riuscita manifestazione che ha catturato immagini significative del paese per sottoporle al voto popolare

Nella cornice della villa comunale riuscita manifestazione che ha catturato immagini significative del paese per sottoporle al voto popolare

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sedici concorrenti, oltre 300 voti espressi dai visitatori del percorso espositivo realizzato nella splendida cornice della villa comunale. Sono questi i numeri della prima edizione del concorso fotografico “MilleunoObiettivo”, organizzato a Mileto dall’associazione onlus “ApertAmente” guidata da Mariagilda Sorrentino, in collaborazione con i volontari del Servizio civile nazionale e l’associazione “Futura”. Una manifestazione perfettamente riuscita, che ha calamitato l’attenzione di un nutrito numero di appassionati del settore, e non solo. “Spazi e frammenti di vita a Mileto”, questo il tema del concorso vinto per quanto riguarda la giuria tecnica da Noemi Cugliari, mentre per quanto attiene al giudizio popolare la vincitrice è stata Rachele Catagnoti. La prima è autrice della foto in bianco e nero “C’era una volta” che immortala il volto in chiaroscuro di un’anziana donna, la seconda dello scatto “A funtana i Vindacitu” che, a sua volta, focalizza l’obiettivo su un’anziana donna di Calabrò con il tradizionale costume nero ed un cesto sul capo, intenta ad attingere acqua alla fonte. Il concorso era indirizzato a fotografi professionisti ed amatori i quali, con le loro specifiche sensibilità, si sono prodigati a catturare immagini per le vie di Mileto e delle frazioni per poi presentarle al giudizio del voto popolare e di una giuria composta da esperti del settore. Tra i soggetti prediletti, volti e immagini di persone, scene di vita quotidiana e campestre, davanzali di case ricolmi di fiori, i ruderi dell’abbazia benedettina situati nel Parco archeologico di Mileto antica. Per quanto riguarda la giuria tecnica, alle spalle della vincitrice si sono classificati la stessa Catagnoti e Giuseppe Ferrazzo, autore della foto “Il gregge” che ritrae un pastore che dirige le sue pecore al pascolo in località Madonnella, a San Giovanni di Mileto. Il concorso “MilleunoObiettivo” prevede anche un premio assegnato on line. In questo contesto, le prime cinque foto che otterranno il maggior numero di “like” sulla pagina facebook dell’associazione “Apertamente” saranno esposte nella mostra permanente allestita nel Parco archeologico di Mileto, in uno spazio messo a disposizione dall’ente gestore “Mnemosyne”. La prima classificata dalla giuria tecnica rimarrà invece immortalata, sino alla prossima edizione, su un cartellone posto nella villa comunale. 

Informazione pubblicitaria