sabato,Maggio 8 2021

Europa e integrazione, domani appuntamento al “Morelli”

Il tema sarà al centro di un seminario proposto agli studenti e voluto dal Centro comunale Europe Direct. Saranno presenti gli allievi studenti dell’Itc “Galilei”

Europa e integrazione, domani appuntamento al “Morelli”

“Cittadinanza europea e integrazione euro-mediterranea. Migrazioni nell’Europa che cambia”. Sarà questo Il tema che domani, venerdì 18 dicembre, nell’aula magna del Liceo Classico “Morelli”, affronteranno diversi esperti del settore davanti alla folta platea degli stessi studenti accomunati a quelli dell’Istituto tecnico commerciale “G. Galilei”, nell’iniziativa organizzata e promossa dal Centro “Europe Direct” del Comune di Vibo Valentia. «Il tema della “cittadinanza” – si legge in un comunicato di presentazione -, divenuto fondamentale per il rilancio su basi costituzionali dell’Unione europea come “unione di popoli”, insieme con quello dell’allargamento, dei diritti e delle politiche di parità, dell’accoglienza e della sicurezza, di fronte alle sfide del mercato globale e della multiculturalità».

Tutte le problematiche connesse e le nuove strategie di risoluzione saranno discusse insieme agli studenti in un programma che inizierà alle 10.30 con i saluti istituzionali del sindaco di Vibo Valentia, Elio Costa, dei dirigenti dei due istituti, Raffaele Suppa, per il Classico e Diego Cuzzucoli per il Commerciale, con la presenza del dirigente Settore 6 del Comune di Vibo Valentia e del Centro Europe Direct Filippo Nesci, moderati da Maurizio Lo Vecchio, responsabile dello stesso Centro comunale.

Gli interventi più attesi sono quelli di Davide Franco Javes, storico, scrittore, dottore di ricerca in storia moderna presso l’Università di York, che ha collaborato con l’Istituto Storico della Resistenza di Firenze e con l’Università di Siena, l’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, interessandosi alle ricerche d’archivio, e con la RAI come consulente storico e di seguito Natale Giordano, esperto in sviluppo locale e cooperazione internazionale e formatore e responsabile tecnico della IV Commissione del Coppem “Cultura, turismo e sviluppo sostenibile”, che in tale veste ha ricoperto i ruoli di manager di progetti su scala euromediterranea, cura le relazioni con i principali network Euromed, come la Fondazione Anna Lindth di Alessandria d’Egitto ed è responsabile dell’organizzazione del Forum delle Città Euro-Arabe.

Articoli correlati

top