domenica,Giugno 20 2021

Dal mulino alla torretta, Briatico protagonista delle riprese del film Tutta colpa della fata Morgana

Dopo 8 giorni di lavori, la troupe lascia la città del mare. Il consigliere comunale Giusy Staropoli Calafati: «Bellissima occasione per il nostro paese»

Dal mulino alla torretta, Briatico protagonista delle riprese del film Tutta colpa della fata Morgana
Le riprese a Briatico

Dal borgo marinaro alla storica torretta passando per l’antico mulino della Rocchetta. Sono alcune delle location scelte per le riprese del film “Tutta colpa della fata Morgana”. Dopo otto giorni, la troupe ha lasciato la cittadina costiera per proseguire i lavori a Pizzo. L’opera del regista Matteo Oleotto, prodotta da Pepito produzioni e inserita nella collana “Purché Finisca Bene”- verrà trasmessa sulla Rai. Tra gli altri centri interessati anche la vicina Zambrone e poi Palmi e Scilla, in provincia di Reggio Calabria.

Tutta colpa della fata Morgana

Per la cittadina costiera si è trattato di un’occasione importante e tramite il film potrà presentare al vasto pubblico tutte le sue bellezze. La location principale è stata quella del mulino della Rocchetta, con esterne nella spiaggetta della marina e il molo. Sullo sfondo, ovviamente, la storica torretta, simbolo di Briatico. Le riprese hanno portato entusiasmo e vivacità in paese: «Il film parla di una bella storia d’amore tra una donna del Sud e un imprenditore di ritorno, ma la trama non può assolutamente essere svelata. Tuttavia – commenta Giusy Staropoli Calafati, scrittrice e consigliere comunale, già nel titolo sembra catturare la Calabria dei miti. Niente ‘ndrangheta questa volta, ma la nostra regione in tutta la sua bellezza».

Un momento delle riprese nell’area della Rocchetta

Le riprese a Briatico

L’esponente di minoranza, infatti, ha seguito in prima linea – dietro confronto con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lidio Vallone – tutte le tappe briaticesi del percorso: «Ovviamente – specifica – come consigliere comunale è una soddisfazione immensa che gratifica certamente il mio impegno per il territorio e per Briatico, ma che soprattutto assume valore collettivo. Quando si dice per il bene del paese, questo può essere un esempio».

«Occasione unica»

Un piccolo traguardo che riempie d’orgoglio: «Quando fui contatta dai responsabili della produzione per capire se Briatico potesse corrispondere alle esigenze delle riprese che avrebbero dovuto fare – ricorda –  sapevo che non li avrei fatti più andare via. Si presentava quell’occasione (completamente gratis) che avevo sempre sognato: dare a Briatico lo spazio che aspettava da sempre, facendole valicare i confini, presentandosi al mondo in tutto il suo splendore».

Riprese a Briatico

«Sarà un gran bel film»

La particolarità dei luoghi ha facilitato il resto: «La produzione lascia la nostra cittadina soddisfatta con la convinzione di tutti che sarà davvero un gran bel film», continua la Staropoli Calafati che non manca di ringraziare «la Pepito produzioni per aver fatto cadere il suo occhio “cinematografico” su Briatico, per la sua grande professionalità e il suo staff stupendo; il sindaco di Briatico, Lidio Vallone, con cui per primo ho condiviso questa occasione, dimostrando piena disponibilità in tutte le richieste della produzione e tutti i professionisti che vi hanno preso parte».

Articoli correlati

top