Al castello Murat di Pizzo don Ennio Stamile ospite della rassegna “Tarallucci&Vino”

Il referente regionale di Libera Calabria presenterà il suo libro “L’alfabeto del futuro”. Il ciclo di iniziative nasce dalla collaborazione tra Libera Vibo Valentia, Cooperativa Kairos e le associazioni Nish e Lanterna Magica

Il referente regionale di Libera Calabria presenterà il suo libro “L’alfabeto del futuro”. Il ciclo di iniziative nasce dalla collaborazione tra Libera Vibo Valentia, Cooperativa Kairos e le associazioni Nish e Lanterna Magica

Informazione pubblicitaria
Castello Murat di Pizzo

Nuovo appuntamento con “Tarallucci&Vino”. Venerdì 20 luglio alle ore 21 alle balconate del Castello Murat di Pizzo, ospite della rassegna, don Ennio Stamile, referente regionale di Libera Calabria con il suo libro “L’alfabeto del futuro”. Il ciclo di iniziative nasce dalla collaborazione tra Libera Vibo Valentia, Cooperativa Kairos e le associazioni Nish e Lanterna Magica con l’obiettivo di creare dei momenti di incontro e confronto su tematiche attuali. Al centro della riflessione di questo secondo appuntamento saranno le parole di speranzadon Luigi Ciotti, presidente di Libera e fondatore del Gruppo Abele,protagoniste de “L’alfabeto del futuro”, nel quale vengono riportate testimonianze sui temi fondamentali per il futuro e per il presente: la legalità, la lotta alle mafie e l’impegno civile sempre attivo. A dialogare con l’autore, Ivano Tuselli, docente di filosofia e storia al Liceo Vito Capialbi di Vibo valentia e presidente dell’associazione Nish – Cantiere di idee, molto attiva nel contesto socio-culturale della nostra provincia. Come di consueto nel corso della serata sarà possibile degustare i taralli ed il vino prodotti con il marchio “Libera Terra” dalle Cooperative che lavorano i terreni confiscati alle mafie. Un modo concreto per sostenere Libera e le Cooperative che producono degli ottimi prodotti realizzati con processi di lavorazione biologica di alta qualità e dall’intenso sapore di libertà e legalità.