Al “Carmelitano d’oro” trionfo per la miletese Ludovica Cichello

La kermesse musicale si è svolta a Locri. La ragazza si aggiudica il primo premio. Proviene dal Cantiere musicale internazionale diretto dal pianista Roberto Giordano

La kermesse musicale si è svolta a Locri. La ragazza si aggiudica il primo premio. Proviene dal Cantiere musicale internazionale diretto dal pianista Roberto Giordano

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Bella affermazione della cantante in erba miletese Ludovica Cichello, vincitrice nei giorni scorsi dell’edizione 2018 del “Carmelitano d’oro”. Alla kermesse musicale svoltasi a Locri nell’ambito dei festeggiamenti patronali, hanno partecipato decine di giovani artisti provenienti da tutta la Calabria. L’allieva della classe di canto del Cantiere musicale internazionale diretto dal maestro di pianoforte Roberto Giordano, si è aggiudicata nell’occasione il primo premio nella categoria “Ragazzi”, con il brano “Controvento” di Eros Ramazzotti. Una canzone particolarmente impegnativa, che ha permesso alla miletese di dieci anni di mettere in mostra tutte le notevoli capacità vocali e d’interpretazione e di ricevere l’ambita scultura dell’artista Attilio Papandrea e l’allegata medaglia in ceramica dorata. La vittoria di Ludovica Cichello al “Carmelitano d’oro”, oltre a dare giusto merito alle sue qualità, rappresenta, tra l’altro, l’ennesima conferma della valenza dell’attività promossa, ormai da tempo, dal Cantiere nel campo della formazione musicale. I corsi strumentali promossi dalla scuola nella suggestiva cornice dell’auditorium dell’ottocentesco palazzo San Giuseppe sono frequentati annualmente da decine di studenti provenienti da tutta la provincia di Vibo Valentia e non solo, così come le master class che nel periodo estivo attirano nella cittadina normanna allievi provenienti da altre regioni italiane e dall’estero. Per quanto riguarda la riuscita manifestazione canora di Locri, anche quest’anno si è svolta all’insegna del motto “La Voce dei Giovani InCanto della Nostra Terra”. Slogan perfettamente in sintonia con l’esibizione della piccola Ludovica Cichello, che nell’occasione con il suo timbro vocale ha veramente incantato il numeroso pubblico presente.         

Informazione pubblicitaria