Valentia in festa: due giorni di dibattito a Vibo al Parco delle Rimembranze

All'evento saranno presenti pure il prefetto Giuseppe Gualtieri ed il vescovo Luigi Renzo. Previsti una serie di incontri fra stampa e politici coordinati dai giornalisti Pietro Comito, Cristina Iannuzzi ed Antonio Cantisani

All'evento saranno presenti pure il prefetto Giuseppe Gualtieri ed il vescovo Luigi Renzo. Previsti una serie di incontri fra stampa e politici coordinati dai giornalisti Pietro Comito, Cristina Iannuzzi ed Antonio Cantisani

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Tutto pronto per “Valentia in festa”, la due giorni di dibattito organizzata dall’associazione “Valentia” che prenderà il via venerdì 7 e sabato 8 settembre al Parco delle Rimembranze di Vibo Valentia.  L’evento al Parco conclude il ricco cartello di attività socio culturali, di politica, economia, ambiente e tempo libero che sono andate in scena nei mesi di luglio e agosto, discutendo lungo la tematica che ha poi preso il titolo di “ Verso la Calabria che vogliamo”. Il programma, dopo i saluti del sindaco del Comune di Vibo Valentia, Elio Costa, e del presidente della Provincia di Vibo Alfredo Lo Bianco, avrà il seguente svolgimento: Venerdì 7 settembre ore 19, “Calabria: ‘ndrangheta dove ci porti ?”. Presente il prefetto Giuseppe Gualtieri, verrà coordinato da Pietro Comito (condirettore de LaC News24) con la partecipazione dei giornalisti: Claudio Cordova (direttore Il Dispaccio), Stefano Mandarano (direttore Il Vibonese), Federico Calandra (Quotidiano del Sud), Tonino Fortuna (collaboratore Gazzetta del Sud), Maurizio Bonanno (Telespazio Tv), Mimmo Famularo (direttore Zoom 24), Biagio La Rizza (direttore Il Meridio), Antonio Montuoro (direttore Mediterranei news).  

Informazione pubblicitaria

Alle 20 seguirà il dibattito su: “Infrastrutture ed economia: ultima spiaggia per la Calabria?”. Coordina Cristina Iannuzzi (direttore LaC News24) con ospiti: Luigi Renzo (vescovo Mileto, Tropea e Nicotera), Franco Cavallaro (segretario generale Cisal), Riccardo Tucci (deputato al Parlamento 5 Stelle), Domenico Furgiuele (deputato al Parlamento Lega), Concetta Schiariti (giornalista Corriere della Sera – Mezzogiorno), Amaurys Perez (imprenditore e campione di pallanuoto). 

Sabato 8, alle ore 19, dibattito su “Viaggio tra speranze e delusioni, responsabilità e indifferenza”. Coordina Antonio Cantisani (redattore Corriere della Calabria). Partecipano: Giuseppe Mangialavori (senatore in quota Forza Italia), Wanda Ferro (deputata per FdI), Gianni Alemanno (segretario nazionale Movimento Nazionale per la Sovranità), Vincenzo Ciconte (vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Pd), Michele Mirabello (presidente Commissione Sanità Consiglio regionale della Calabria, Pd), Vincenzo Pasqua (consigliere regionale Calabria), Pino Pellegrino (commissario Parco delle Serre), Piero Muscari (presidente Radio Onda Verde). «Con questo atteso evento che conclude un percorso di felice avvio dell’impegno dell’associazione verso la Calabria che cambia – ha dichiarato, tra l’altro, Anthony Lo Bianco, presidente di ‘Valentia’, presentando la due giorni – superiamo le prime difficoltà, ammesso che ve ne siano state, che hanno aiutato a stabilire subito il più concreto contatto con la realtà calabrese ed in particolare con quella vibonese. Abbiamo lanciato un messaggio di speranza e continueremo ad alimentarlo con contenuti, sempre più attuali e di grande rilevanza popolare, nella convinzione che l’associazione ‘Valentia’ ha saputo interpretare con animo e passione l’esigenza e la voglia di cambiamento intervenuta in noi giovani che puntiamo verso la realizzazione di una società migliore e più adeguata ai tempi».