Vibo in danza, tutto pronto per la nuova edizione

Due giorni di stage, dibattiti sul tema dell’insegnamento nella scuola privata e concorsi per l’attribuzione di borse di studio. La direttrice Candela: «Una possibilità in più per i giovani talenti vibonesi»

Due giorni di stage, dibattiti sul tema dell’insegnamento nella scuola privata e concorsi per l’attribuzione di borse di studio. La direttrice Candela: «Una possibilità in più per i giovani talenti vibonesi»

Informazione pubblicitaria
Danza classica
Informazione pubblicitaria

Nuovo appuntamento dedicato alla danza. La città accoglie l’edizione 2018 di Vibo in danza, storica manifestazione promossa dall’associazione artistica Veipocam e la Dvd Calabria, DanceViboDance. La due giorni, in programma il 22 e 23 settembre è stata fortemente voluta da Enrica Candela, direttore artistico e sostenuta dal Comune di Vibo. L’evento s’inserisce nel ciclo di attività portate avanti dal sodalizio e rappresenta, come rimarcato dalla stessa promotrice «un punto di riferimento annuale per tutta la regione con livelli e successi elogiati da più parti d’Italia e da importanti enti e rappresentanti del settore».

Informazione pubblicitaria

Il 22 e 23 settembre, partenza con gli stage a cura di Grigorova Trajanova, insegnante e coreografa per la danza classica; Joseph Fontano, maestro e coreografo per la danza contemporanea; Amalia Salzano, responsabile della tecnica Matt Mattox in Italia per la danza contemporanea. Il 22 settembre, alle 11.15, alla Biblioteca comunale incontro dibattito sulla Riforma dell’insegnamento nella scuola privata. Un argomento di stretta attualità affrontato con i responsabili nazionali Agis, Associazione generale italiana dello spettacolo e Aidaf, Associazione italiana delle aziende familiari, etoile e danzatori. Il 23 settembre sarà invece il giorno del concorso aperto alla disciplina classica, contemporanea, moderna e altro. Un modo per coinvolgere compagnie, gruppi, scuole o anche soliti: «Verranno attribuite borse di studio in prestigiose scuole ed enti di formazione oppure – continua la direttrice Candela – si indirizzeranno i migliori aspiranti verso attività lavorative professionali».

Infine previsti gran galà e Premio Veipo, attribuito a personalità che si sono distinte nella diffusione, promozione, sviluppo, dell’ arte e della danza in Calabria(ore 20.30). Tra le novità dell’edizione, la riapertura della scuola di danza Dafne con corsi tenuti da maestri qualificati.

LEGGI ANCHE: A passo di danza nel ricordo della piccola Gabriella Fusca (VIDEO)

Vibo in danza, per tre giorni spettacoli e laboratori in città