martedì,Luglio 27 2021

Vibo Marina, dialogo su migrazione e integrazione con Carlo Colloca

Seconda serata della rassegna letteraria “Ti Porto un libro: incontri con l’autore”. L’evento organizzato dalla Pro loco in collaborazione con il Sistema bibliotecario e con il Comune

Vibo Marina, dialogo su migrazione e integrazione con Carlo Colloca
Carlo Colloca

Domani, martedì 20 luglio, alle ore 21.30, presso la banchina Fiume del Porto di Vibo Marina, si svolgerà la seconda serata prevista dal programma della rassegna letteraria “Ti Porto un libro: incontri con l’autore”. L’evento, organizzato dalla Pro loco di Vibo Marina in collaborazione con il Sistema bibliotecario vibonese e con il Comune di Vibo Valentia, è stato inserito quest’anno nel ciclo di manifestazioni previste dall’amministrazione comunale per “Vibo Valentia capitale italiana del libro 2021”, di cui la Pro loco fa parte. L’ospite del secondo incontro sarà Carlo Colloca, sociologo e docente di Sociologia dell’ambiente e del territorio presso il dipartimento di scienze politiche e sociali dell’Università di Catania, dove insegna Analisi sociologica e metodi per la progettazione del territorio, ricoprendo l’incarico di presidente del corso di laurea magistrale in Politiche e Servizi Sociali ed è responsabile della Terza Missione. [Continua in basso]

Colloca dal 2014 collabora con il Team G124 promosso da Renzo Piano per il progetto “sulle periferie e la città che sarà”, è inoltre segretario del direttivo della conferenza italiana dei corsi di laurea in Servizio sociale, nonché componente della commissione istituita presso il Ministero dell’Interno per la valutazione delle proposte progettuali ex Sprar – Siproimi.

Nel corso della XVII Legislatura è stato anche consulente, presso la Camera dei Deputati, della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti. Nel 2017, durante l’Architects meet in Selinunte, ha ricevuto il Premio Internazionale Selinunte per l’attività di ricerca finalizzata alla progettazione di spazi per il dialogo interculturale. Dal 2013 al 2016 è stato segretario del consiglio scientifico Ais-Territorio. [Continua in basso]

Tra le sue pubblicazioni più recenti: “Perifericità e progettazione sociale del territorio, in R. Piano” (a cura di), “Diario delle Periferie – 3/2019”, LetteraVentidue, 2020; (curatore) “Bussate e (forse) Vi sarà aperto. I migranti e le sfide per il riconoscimento dei diritti”, numero monografico di Società Mutamento Politica. Rivista Italiana di Sociologia, 21, 2020; (co-autore), “Genere femminile. Per una narrazione delle donne fra luoghi, diritti, politica e mercato del lavoro”, Bonanno, 2020; “Il controllo dello spazio per la ‘gestione’ degli stranieri immigrati, in S. Mazzone” (a cura di), “Narrare le migrazioni. Tra diritto, politica, economia”, Bonanno, 2018; “L’Etna, il paesaggio e la società locale fra rischi permanenti e territori vulnerati”, in AA. VV. (a cura di), “Territori vulnerabili”, Franco Angeli, 2017.

Durante la serata di “Ti Porto un libro” in cui sarà ospite, Colloca dialogherà con Nicola Pirone, giornalista del Quotidiano del Sud, in un incontro dal titolo “bussate e (forse) vi sarà aperto”, che riprende quello di una sua recente pubblicazione. L’argomento al centro della conversazione è quello dei migranti e della loro integrazione nella nostra società, tema di cui Colloca si è molto occupato nel corso della sua attività di ricerca accademica. Il suo intervento nell’emblematico contesto del porto di Vibo Marina, che più volte è stato punto di approdo del flusso di migranti che ha interessato il Mediterraneo negli ultimi anni, potrà offrire interessanti spunti di riflessione e di dibattito su un tema di grande importanza e di strettissima attualità.

L’obiettivo che la Pro loco vorrebbe conseguire nell’affrontare questi argomenti è quello di sensibilizzare la popolazione su tematiche sociali (anche molto delicate) che possano favorire una cittadinanza attiva e consapevole.

top