“L’arte del corto”, a Maierato iniziate le riprese per il concorso

La manifestazione organizzata dal Comune di Monterosso prevede la realizzazione di tre cortometraggi in altrettanti comuni del Vibonese

La manifestazione organizzata dal Comune di Monterosso prevede la realizzazione di tre cortometraggi in altrettanti comuni del Vibonese

Informazione pubblicitaria
Riprese sul Lago Angitola a Maierato
Informazione pubblicitaria

Sono iniziate il 25 settembre, a Maierato, le riprese per la realizzazione del cortometraggio che parteciperà all’edizione 2018 del concorso “L’arte del corto”, ideato dal Comune di Monterosso Calabro. La manifestazione prevede la realizzazione di tre cortometraggi in altrettanti comuni del Vibonese. Quest’anno vi prenderà parte, oltre ai citati Monterosso e Maierato, anche il comune di Pizzoni. Nel centro dell’Angitolano è copsì giunta la troupe della Sunday Film Production in collaborazione con la Dna Strands Productions di Malta – composta dal regista Davide Manganaro, dal direttore della fotografia Demetrio Caracciolo e dal direttore di produzione Caterina Callipo – colpiti dai luoghi storici del piccolo centro del Vibonese, hanno concentrato il loro lavoro proprio sull’esaltazione delle peculiarità del paesaggio. Le riprese hanno avuto come location, soprattutto, la zona di Rocca Angitola e dell’Oasi Wwf del Lago Angitola, nonché il centro storico. «Sono rimasto suggestionato dai luoghi storici della cittadina – ha dichiarato il regista Davide Manganaro -. L’impronta che vorrei dare a quest’opera è quella di ricalcare luoghi e passi ormai dimenticati, in modo tale da dare riscontro storico e anche filmico a questo documentario».

Informazione pubblicitaria