Il Comune di San Costantino porta 40 pensionati in gita sul Lago Maggiore

Cinque giorni all’insegna dello svago e dell’accrescimento culturale per gli anziani del paese coinvolti nell’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale

0
2

Cinque giorni all’insegna dello svago e dell’accrescimento culturale per gli anziani del paese coinvolti nell’iniziativa voluta dall’amministrazione comunale

Il gruppo di San Costantino in gita
Informazione pubblicitaria

Ha rappresentato per i partecipanti l’occasione per mettere da parte, per qualche giorno, gli acciacchi e le fatiche giornaliere che, via via, si fanno più copiosi con lento scorrere degli anni e delle stagioni. Il modo consono, tra l’altro, per esprimere attenzione e rispetto nei confronti degli anziani, spesso ai giorni nostri considerati un peso e non una risorsa a cui attingere. Questi i contenuti della gita turistica organizzata nei giorni scorsi dal Comune di San Costantino Calabro a favore dei rappresentanti della fascia della terza età residenti sul territorio. Un appuntamento che si ripete da tempo, e che quest’anno ha consentito ai “giovani” di San Costantino di visitare alcune ridenti località del nord Italia. Nello specifico, accompagnati dal sindaco Nicola Derito, dal vicesindaco Lina Chiarello e dai consiglieri Antonello Corigliano e Tonino Denami, il gruppo di circa 40 pensionati ha avuto la possibilità di far tappa e ammirare, con tanto di visita guidata, le bellezze naturali, artistiche e monumentali di luoghi come il lago Maggiore, le isole Borromeo, il lago D’Orta, Stresa, Arona, Pallanza e Verbania. Cinque giorni all’insegna dello svago e dell’accrescimento culturale, con protagonisti gli anziani di San Costantino che, così come sottolineato dallo stesso sindaco Derito, «Dovrebbero rientrare nei compiti istituzionali di ogni amministrazione comunale che si rispetti» e che, proprio in considerazione di ciò, «si pensa di programmare e mettere in bilancio anche in futuro».

Informazione pubblicitaria