Il premio “Talented young italians” conferito alla vibonese Anna Sergi a Londra

La studiosa di Limbadi, Senior lecturer in Criminologia nel Dipartimento di sociologia dell’Università di Essex, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per una monografia sulla lotta alle mafie

La studiosa di Limbadi, Senior lecturer in Criminologia nel Dipartimento di sociologia dell’Università di Essex, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per una monografia sulla lotta alle mafie

Informazione pubblicitaria
La consegna del premio ad Anna Sergi
Informazione pubblicitaria

È andato alla studiosa di Limbadi Anna Sergi, Senior lecturer in Criminologia nel Dipartimento di sociologia dell’Università di Essex, il premio “Talented young italians” per la categoria ricerca e innovazione. Il prestigioso riconoscimento, giunto alla quinta edizione, è stato assegnato alla giovane studiosa calabrese per la pubblicazione di una monografia in inglese sulla lotta transnazionale alle mafie e al crimine organizzato (“From mafia to organised crime. A comparative analysis of policing models”) e per i progetti in corso in diversi paesi e con l’ambasciata italiana a Londra per promuovere la conoscenza e la lotta al fenomeno mafioso oltre l’Italia. Secondo quanto ha detto nella presentazione Leonardo Simonelli Santi, presidente della Camera di commercio e industria italiana nel Regno Unito che sponsorizza il premio assieme all’Ambasciata d’Italia a Londra, «il profilo di Anna Sergi è nel regno dell’eccellenza». Nella stessa categoria sono stati premiati anche Marco Endrizzi, ricercatore alla Royal Academyn of Engineering, e Paolo Aversa, Senior Lecturer in Strategy alla City University di Londra. Il premio, un appuntamento annuale in concomitanza con la conferenza dalla Camera di commercio, è stato conferito anche ad altri italiani nelle categorie media e comunicazione, finanza e servizi, industria e commercio. Appositi comitati di selezione hanno valutato centinaia di profili. Il criterio primario era il legame con l’Italia e il contributo allo sviluppo italiano, dall’estero, oltre al raggiungimento di posizioni di prestigio in giovane età. L’associazione dei talenti italiani all’estero promuove lo scambio tra i due paesi soprattutto in attesa di Brexit e dei cambiamenti che comporterà. 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHERicerca sociale, la studiosa vibonese Anna Sergi premiata dall’Università di Essex

Scampata per miracolo agli attentati di Londra, Anna Sergi racconta la sua storia al “Guardian”