Carattere

Il progetto presentato dal Sistema bibliotecario vibonese ottiene il punteggio più elevato nel bando a sostegno delle biblioteche e degli archivi storici calabresi. Floriani: «Premiata la qualità del nostro lavoro» 

Una sala del Sistema bibliotecario vibonese
Cultura

A pochi mesi dalla pubblicazione del bando per finanziare interventi tesi al funzionamento delle biblioteche e degli archivi storici, il Dipartimento Istruzione e attività culturali della Regione Calabria ha reso nota la graduatoria provvisoria degli interventi a sostegno del Sistema bibliotecario calabrese 2018. Tra le 80 proposte di enti pubblici ammesse (dotazione finanziaria 600mila euro) al 1° posto si piazza quella del Sistema bibliotecario vibonese per la creazione del “Museo virtuale delle identità del Vibonese”. Grande soddisfazione viene espressa, a tal proposito, da Gilberto Floriani, direttore del Sbv che in una nota sottolinea quale importanza assuma il risultato raggiunto non solo per il polo culturale vibonese, ma anche e soprattutto per la rete di biblioteche che con il sistema cooperano. «Il Sistema bibliotecario vibonese - afferma Floriani - è doppiamente felice dell'esito perché nella graduatoria in questione è risultato primo in assoluto e questo in qualche modo certifica la sempre maggiore qualità del suo lavoro e della sua capacità progettuale. Ma si è ancora più contenti perché gran parte delle biblioteche della rete di cooperazione del sistema, con cui si è collaborato nella progettazione del bando, sono in posizione utile nella graduatoria. Vuol dire che passi importanti per un progetto culturale di cooperazione rivolto alla promozione della lettura e della cultura si sta concretizzando a livello provinciale, a dimostrazione delle potenzialità del Vibonese, territorio che non è fatto solo di problemi. Il sostegno alle attività di rete di questo bando non è risolutivo, ma va riconosciuto all'amministrazione regionale di aver finalmente focalizzato il tema dell'importanza delle biblioteche per lo sviluppo culturale della Calabria. Si esprime fiducia che la sinergia tra istituzioni e sistema bibliotecario, biblioteche, biblioteche scolastiche, archivi, possa produrre sempre migliori risultati e che il sostegno con i fondi Pac o di bilancio da parte della Regione diventi un impegno annuale».

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook